rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Calcio

Pisa-Reggina, colpo sotto la Torre: Canotto conferma gli amaranto in vetta al campionato

Decide una rete dell'attaccante calabrese nel primo tempo, ripresa di lotta e risultato portato a casa

La Reggina non si ferma e centra la terza vittoria consecutiva, la seconda in trasferta dopo quella di Ferrara. Gli amaranto sono cinici e spietati al cfospetto di un'avversaria in difficoltà e che non riesce a sfondare l'ottima fase difensiva allestita da SuperPippo Inzaghi. Ad una sola gara dalla prima sosta del torneo, la Reggina resta in vetta alla classifica.

Canotto glaciale, la Reggina non rischia

Gara che ha come filo conduttore l'equilibrio, squadre molto attente a non scoprirsi. Al 6' però ghiotta palla gol per i ragazzi di Inzaghi: grandissima giocata di Majer, che salta due uomini in dribbling, dal fondo mette al centro per l'inserimento del solito Fabbian, Nicolas salva tutto e si rifugia in angolo!

Al 13' l'unica pseudo palla gol del Pisa. Traversone dalla destra di Morutan, Ionita al centro anticipa Pierozzi e la gira di testa, ma sbaglia l'impatto con la sfera, che si spegne a lato.

La Reggina prende via via campo e coraggio, oltre a chiudere gli spazi alle iniziative offensive dei toscani. E al 27' arriva il gol del vantaggio: straordinario lancio di Menez da 50 metri, pallone sui piedi di Canotto, che scappa via alle spalle di Beruatto, poi il 31 amaranto batte Nicolas in uscita,amaranto avanti!

Prima del riposo, la Reggina avrebbe la ghiotta occasione per raddoppiare: altro meraviglioso lancio di Menez per Rivas, che va via dalla sinistra al centro, salta Rus e Tourè poi calcia malissimo di destro, a pochi passi dalla porta.

Il Pisa attacca senza costrutto, la Reggina non rischia

La ripresa si apre con un episodio da VAR. Masucci era andato a segno, il guardalinee aveva annullato per offside, che però non c'era. La VAR ha invece fatto notare all'arbitro che c'era fallo su Camporese da parte di Masucci. Pericolo scampato per la difesa di Inzaghi.

Il tema della gara non canbierà per tutta la frazione, con il Pisa che attacca, ma senza grosse idee e gli amaranto che preferiscono stare guardinghi e poi tentare la ripartenza. 

Al 56' però gli ospiti sfiorano il raddoppio. Sugli sviluppi di un piazzato, Canotto dal fondo mette forte al centro, Ionita devia la palla di fatto verso lo specchio, Nicolas evita l'autorete e smanaccia a pochi passi dalla linea di porta! 

Al 64', destro a giro di Tramoni, Colombi respinge a mano aperta e salva tutto.

Nei minuti finali, Cicerelli sgasa a sinistra e conquista il rigore, vanificato dalla segnalazione VAR di un fuorigioco. Assalto finale dei nerazzurri, ma la difesa e Colombi non capitolano.

Festa Reggina sotto la curva ospiti, Inzaghi resta in vetta alla classifica del campionato di serie B: impensabile solo qualche settimana fa.

Tabellino e voti

PISA-REGGINA  0-1  (27' Canotto)

PISA (4-3-3): Nicolas 6; Calabresi 5, Barba 5, Rus 5 (45' Masucci 5; 65' Cissè 5), Beruatto 5 (65' Jureskin sv); Marin 5, Ionita 5, Tourè 5,5 (76' Mastinu 5); M. Tramoni 6, Sibilli 5,5, Morutan 5 (87' Tramoni L. sv). a disposizione: Dekic, Livieri, Canestrelli, Hermansson, Nagy, Piccinini. Allenatore: Maran 5

REGGINA (4-3-3): Colombi 6; Pierozzi 6, Camporese 6,5, Gagliolo 6,5, Di Chiara 5,5 (68' Giraudo 6); Fabbian 6, Crisetig 6, Majer 7 (73' Liotti sv); Canotto 7 (81' Ricci sv), Ménez 6,5 (68' Gori sv), Rivas 6,5 (68' Cicerelli sv). a disposizione: Ravaglia, Bouah, Dutu, Loiacono, Hernani, Lombardi, Santander. Allenatore: Inzaghi 6,5

arbitro: Serra di Torino      assistenti:  Ranghetti - Vivenzi    IV uomo: Crezzini

VAR: Fourneau            AVAR: Perenzoni

ammoniti: Masucci, Barba, Mastinu (P), Colombi (R)

espulsi: -

note, corner: 7-2; recupero: 1' pt,7' st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Reggina, colpo sotto la Torre: Canotto conferma gli amaranto in vetta al campionato

ReggioToday è in caricamento