rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio

Reggina-Bari 0-0, un punto a testa davanti ad un grande pubblico

Bruno Cirillo, ospite d'eccezione al Granillo. Assegno da diecimila euro all'Hospice Via delle Stelle da Canale Group, main sponsor della Reggina. I Galletti frenano gli amaranto, alcune decisioni della VAR hanno lasciato decisamente a desiderare

Reggina e Bari si prendono un punto nell'anticipo serale della diciottesima giornata del campionato di serie B, reti bianche al Granillo e tanto equilibrio tra due squadre desiderose di blindare la classifica. Amaranto ora attesi dalla sfida di Ascoli e giovedì il "gala" contro l'Inter.

La coreografia in Curva Sud

Gol annullato al Bari e equilibrio

Gli amaranto partono meglio e tentano di mettere in difficoltà la squadra di Mignani. Al 7', botta da fuori di Majer, deviazione di Di Cesare che spiazza Caprile, la palla però termina di poco a lato dal palo.

Al 9' il Bari si porta in vantaggio, ma la VAR vanifica tutto. Dorval realizza su ripartenza. Amaranto tutti nell'area di rigore del ari, palla recuperata, il terzino ex Cerignola ruba palla a Majer, si presenta tutto solo davanti a Colombi e firma il vantaggio ospite. Ma la VAR segnala a Fabbri un intervento dubbio del terzino pugliese, che si porta avanti l palla con il braccio: decisione condivisibile.

Al 17', botta di Folorunsho da piazzato da posizione angolata, sfera di poco sopra la traversa.

La Reggina cala il suo ritmo, il Bari invece prova a prendere campo. Ma al 31' Menez cerca il colpo del campione. Azione personale del francese, che si accentra e dal limite calcia verso l'angolo alla sinistra di Caprile, bravissimo a deviare in angolo.

Al 42', traversone dalla sinistra di Hernani al centro dell'area, Fabbian non riesce a deviare da ottima posizione, sfera di poco a lato.

Al 47', infine, proteste della Reggina per un tocco di mano in area del Bari. La palla rimbalza sul braccio di Vicari dopo aver toccato il piede: per Fabbri non è rigore, ma il difensore biancorosso ha rischiato. 

La mitica maglia numero 5 a Bruno Cirillo e la somma devoluta all'Hospice Via delle Stelle

Ospite d'eccezione del Granillo, Bruno Cirillo, indimenticabile difensore amaranto, che ha ricevuto dal presidente Marcello Cardona la maglia numero 5. Per la mitica bandiera della Reggina applausi e ancora applausi da ogni angolo dello stadio.

Reggina Bari 2022_Cardona Cirillo

Prima del fischio d'inizio dell'attesa partita contro il Bari, un assegno di diecimila euro è stato consegnato da Canale Group, main sponsor della Reggina, nelle mani del dott. Vincenzo Nociti, presidente dell'Hospice Via delle Stelle di Reggio Calabria.

Reggina Bari 2022_hospice assegno

Ripresa senza grandi emozioni

In avvio subito una novità per gli amaranto, con la sostituzione di Menez per Gori: il francese è stato sostituito precauzionalmente per un capogiro.

Al 62' episodio da moviola che farà certamente discutere. Fallo evidente in area di Mallamo su Gori, l'arbitro assegna la massima punizione. Poi Fabbri viene richiamato alla VAR e va a rivedere il contatto, decidendo di annullare l massima punizione. Il calciatore del Bari tocca la palla, ma poi di fatto atterra l'attaccante di casa, che non aveva neanche perso il possesso palla.

Girandola di cambi che non cambia però l'andamento della sfida. Al 75', fallo dubbio assegnato al  Bari ai 30 metri, Folorunsho batte di potenza in porta, sfera di poco a lato.

Al 94', grandissima cavalcata di Pierozzi a destra, palla a Ricci sulla linea laterale, l'attaccante si accentra e tenta la conclusione in porta, Caprile alza in corner.

Pierozzi in azione

Tabellino e voti

REGGINA-BARI 0-0

REGGINA (4-3-3): Colombi 6; Pierozzi 6, Cionek 6, Camporese 6, Di Chiara 6; Fabbian 6 (76' Liotti sv), Majer 6 (76' Crisetig sv), Hernani 6; Canotto 6 (82' Ricci sv), Ménez 5,5 (45' Gori 6), Rivas 5 (66' Cicerelli 5,5). a disposizione: Aglietti, Ravaglia, Bouah, Dutu, Giraudo, Loiacono, Lombardi. Allenatore: Filippo Inzaghi 6

BARI (4-3-1-2): Caprile 6; Mazzotta 6, Di Cesare 6,5, Vicari 6,5, Dorval 7 (58' Pucino 6); Botta 5 (66' Salcedo sv), Maita 6, Benedetti 6 (89' Cangiano sv); Bellomo 5,5 (58' Mallamo 5,5); Folorunsho 6, Antenucci 5,5 (66' Scheidler 5,5). a disposizione: Frattali, D'Errico, Zuzek.  Allenatore: Mignani 6

arbitro: Fabbri di Ravenna               assistenti: Peretti - Di Gioia        IV uomo: Miele

VAR: Pairetto               AVAR: Paganessi

ammoniti: Di Cesare, Bellomo, Maita, Pucino (B), Majer (R)

espulso: al 47' allontanato Vergassola (coll.tecnico Bari)

note, corner: 6-2; recupero: 3' pt, 6'st; spettatori: 15657 (989 ospiti, 4130 abbonati), incasso non comunicato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Bari 0-0, un punto a testa davanti ad un grande pubblico

ReggioToday è in caricamento