rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Calcio

Reggina-Cosenza 3-0, al Granillo è assolo amaranto: secco tris di Inzaghi a Dionigi

Magie di Rivas e Menez, sigillo finale di Pierozzi

La Reggina è dominante e si aggiudica meritatamente il derby calabrese contro il Cosenza. Gli amaranto dimenticano in fretta il ko di Modena e piazzano la quarta vittoria su quattro gare al Granillo. Fisicamente e tecnicamente il team di Inzaghi sembra aver imbroccato la strada giusta per poter duellare ad armi pari contro le big del campionato cadetto.

Rivas fa subito esplodere il Granillo, gli amaranto non rischiano nulla

Dopo una serie di angoli in serie a favore degli ospiti, al minuto 8' Rivas firma il vantaggio amaranto.  Ricci apre dalla destra sul fronte opposto per Rivas, che stoppa con il sinistro, l'honduregno si porta avanti la palla con il mancino, punta Rigione e poi sempre di sinistro batte Matosevic sul suo palo, esplode il Granillo, amaranto subito avanti!

La Reggina va al massimo, il Cosenza è chiaramente intimorita. Al 13' Pierozzi ruba palla al Cosenza e fa ripartire l'azione, sfera a Menez che ne salta due sulla trequarti, finta una prima conclusione, poi da posizione angolata calcia verso la porta, ma la difesa mura, Ricci poi spreca tutto mandando in curva.

Gli amaranto man mano calano il ritmo e rifiatano, ma in difesa non si rischia nulla. Al 32', strappo palla al piede, stavolta di Di Chiara, che arriva al limite e calcia in porta, Matosevic deve allungarsi e deviare la palla in angolo.

Al 34', D'Urso sulla trequarti in verticale per l'inserimento di Vallocchia, bravo Gagliolo a chiudere in angolo. Corner che non porterà pericoli alla porta di Colombi.

Al 41', Majer controlla palla dalla trequarti, si gira e controlla di destra, poi conclude dai 20 metri, blocca Matosevic, bella iniziativa dello sloveno.

La squadra di Inzaghi va al riposo con il meritato vantaggio e con l'unico neo di non aver messo la zampata del potenziale ko dei rossoblù.

Un ospite speciale al Granillo, la leggenda Nicola Amoruso

Reggina Cosenza 2022_Amoruso maglia

Accoglienza speciale per Nicola Amoruso. La tifoseria al suo ingresso sul manto erboso ha dedicato all'ex attaccante e leggenda della Reggina, l'omaggio che si riserva ai grandi e indimenticabili campioni. Applausi e cori per la bandiera amaranto che ha ricevuto dal presidente Marcello Cardona la gloriosa maglia numero 17.

Gli amaranto nella ripresa dilagano

Al 51' il raddoppio della squadra di Inzaghi: Menez riceve palla da Ricci, controlla e si accentra, calciando di sinistro la mette all'angolino basso alla sinistra di Matosevic, gli amaranto raddoppiano!

Al 61' il tris di una Reggina che schiaccia la squadra ospite: apertura di destro di Di Chiara dalla trequarti, stop di petto di Pierozzi che supera facile Kornvig, sinistro  del laterale amaranto che batte Matosevic, 3-0 Reggina!!

Al 68' il palo del Cosenza con il colpo di testa di Butic, poi Canotto ci prova con un paio di sgasate. Al minuto 81', Pierozzi evita il gol ospite, Gagliolo perde palla con la squadra in uscita, Martino crossa basso verso il secondo palo, il terzino scuola Fiorentina magistrale in diagonale ad anticipare Larrivey, che doveva solo spingere la palla in porta. Al minuto 86' il rosso a Martino per uno schiaffone a Cicerelli, deciso dopo segnalazione della VAR.

Il finale è pura accademia, la Reggina porta a casa la quarta vittoria su quattro gare giocate in casa e si gode il primato, stavolta in compagnia del Bari.

Spettacolo al Granillo, il derby è amaranto: le foto di Reggina vs Cosenza

Tabellino e voti

REGGINA-COSENZA   3-0  (8' Rivas, 51' Menez, 61' Pierozzi)

REGGINA - (4-3-3): Colombi 6; Pierozzi 7, Cionek 7, Gagliolo 7, Di Chiara 7 (82' Giraudo sv); Fabbian 6,5, Majer 7, Hernani 6 (66' Liotti 6); Ricci 6 (59' Canotto 6), Ménez 7 (66' Gori sv), Rivas 7,5 (82' Cicerelli sv). a disposizione: Ravaglia, Bouah, Camporese, Loiacono, Crisetig, Lombardi, Santander. Allenatore: Inzaghi 8

COSENZA - (4-3-2-1): Matosevic 5,5; Rispoli 5, Rigione 5, Venturi 5,5, Panico 5 (55' Martino 5); Voca 5 (65' Calò 5), Brescianini 5, Vallocchia 5 (55' Kornvig 5); Brignola 5 (55' Gozzi 5,5), D'Urso 5 (65' Butic 6); Larrivey 5. a disposizione: Marson, Meroni, Merola, Camigliano, Sidibe, Zilli, Arioli. Allenatore: Dionigi 5

arbitro: Valeri di Roma 2      assistenti:  Imperiale - Politi       IV uomo: Collu

VAR: Paterna            AVAR: Margani

ammoniti: D'Urso, Rispoli, Butic (C)

espulso: all'86' Martino (C) per intervento violento

note, corner: 5-7; recupero: 1' pt; 3' st; spettatori totali: 15417 (458 ospiti), incasso non comunicato

La coreografia della Curva Sud (video di Antonio Notaro)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Cosenza 3-0, al Granillo è assolo amaranto: secco tris di Inzaghi a Dionigi

ReggioToday è in caricamento