rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Reggina-Cremonese 1-2: secondo tempo da dimenticare, Pecchia batte Aglietti

Amaranto avanti dopo i primi 45' grazie al gol di Montalto, poi la rimonta grigiorossa che passa al Granillo

Il quesito della vigilia era: "La sosta avrebbe sfavorito la Reggina o favorito la Cremonese": al Granillo la risposta è inequivocabile. Gli amaranto, lanciatissimi grazie al successo di Cosenza, hanno pagato oltremodo l'ennesimo stop del campionato causa impegni delle Nazionali, i grigiorossi invece ne hanno tratto decisamente giovamento, tornando al successo dopo una serie prolungata di pareggi e per la prima volta nella loro storia piazzano il colpo a Reggio Calabria.

Primo tempo equilibrato, con il team di Pecchia a tenere uno sterile dominio del gioco e del possesso palla e quello di Aglietti a provare ad agire di rimessa. Il vantaggio di Montalto sembrava avesse spaianato la strada ad un pomeriggio di una nuova soddisfazione, ma dopo l'intervallo la squadra calabrese è decisamente uscita fuori dal match, favorendo così il ritorno di una caparbia Cremonese, che pur sbagliando un rigore ad inizio seconda frazione ha avuto la forza di pareggiare i conti e poi piazzare il meritato sorpasso. Nella parte conclusiva del match, Cremonese più vicina al tris che Reggina vicina al pari.

Secondo ko di fila al Granillo per il team amaranto, non serve fare drammi ma piuttosto cercare di riprendere la marcia dopo il blackout dei secondi 45'. In classifica, la Cremonese aggancia a quota 22 la stessa squadra amaranto.

Scelte di formazione

Aglietti rilancia Loiacono e Laribi sulla fascia di destra, per il resto confermate le anticipazioni della vigilia con Montalto in attacco accanto a Galabinov e Liotti in luogo dello squalificato Di Chiara

Cremonese con il 4-3-3 con il ritorno dal 1' di Fagioli, c'è Di Carmine al centro dell'attacco, questì'ultimo desiderio di mercato della Reggina nella scorsa sessione estiva.

Amaranto avanti dopo i primi 45'

Primo tempo sostanzialmente equilibrato, in avvio due tentativi di Montalto al 6' e Zanimacchia due minuti dopo.

Al 14' traversa colpita dalla Reggina. Punizione di Bellomo dalla sinistra in area, svetta Stavropoulos che la gira verso la porta, parte alta della traversa colpita dal centrale greco.

Al 20' miracolo di Turati che salva i suoi: destro da fuori di Castagnetti, l'estremo amaranto compie un autentico miracolo con un gran bel colpo di reni.

Al 29' la squadra di casa passa. Cross con il contagiri di Laribi al centro per Montalto, imperioso ad anticipare Okoli e a battere Carnesecchi: gran gol e amaranto avanti 1-0.

La Cremonese prova a riversarsi nella metà campo avversaria, ma viene ancora una volta respinta da Turati: gran giocata di Zanimacchia al 41', tunnel sul fondo a Loiacono, tiro in porta e respinta dell'estremo reggino.

Ripresa horroh da parte degli amaranto

La ripresa è tutt'altra musica, la Cremonese inserisce Ciofani e Valeri e parte l'assalto alla porta di Turati. Al 48' rigore per la Cremo per un fallo di Cionek su Valeri: dal dischetto va Fagioli, ma Turati fa il superman e impedisce la trasformazione.

Ma la Cremo non subisce il contraccolpo. Al 51', altra galoppata di Valeri a sinistra, palla bassa al centro dove Buonaiuto colpisce a botta sicura, respinge Turati, poi Ciofani non arriva al tap-in, mentre al 55' c'è il pareggio ospite: azione insistita degli ospiti, con Castagnetti che appoggia al limite per Buonaiuto, che con il sinistro la mette all'angolo basso alla destra di Turati, che stavolta non può nulla.

Al 62' il sorpasso dei lombardi. Angolo per la Cremo, al centro deviazione fortuita di Loiacono che favorisce il subentrato Gaetano, che batte Turati. L'arbitro ha atteso qualche secondo per capire eventuale offside, ma la posizione del marcatore ospite è regolare.

Al 66', grande giocata di Buonaiuto, che calcia in porta da dentro l'area, deviazione di Cionek e palla che carambola sulla traversa, poi Ciofani da due passi non trova il facile tap-in.

Aglietti lancia in campo Tumminello, Rivas e Menez, ma la musica non cambia affatto. Solo nel finale Cortinovis ha un buon pallone in area, ma Carnesecchi lo mura.

Termina con la vittoria dei grigiorossi, per la Reggina è il secondo ko di fila al Granillo

Tabellino e pagelle amaranto

REGGINA (4-4-2): Turati 7,5; Loiacono 5, Cionek 5, Stavropoulos 6, Liotti 5 (65' Lakicevic 5,5); Laribi 5,5 (65' Cortinovis sv), Hetemaj 5, Crisetig 5, Bellomo 5,5 (72' Menez sv); Galabinov 5 (72' Tumminello sv), Montalto 6 (65' Rivas 5). a disposizione: Micai, Amione, Regini, Adjapong, Bianchi, Ricci, Denis. Allenatore: Aglietti 5

CREMONESE (4-3-3): Carnesecchi; Sernicola (45' Valeri), Bianchetti, Okoli, Crescenzi (86' Meroni); Valzania (61' Gaetano), Castagnetti, Fagioli (80' Deli); Zanimacchia, Di Carmine (45' Ciofani), Buonaiuto. a disposizione: Ciezkowski, Sarr, Ravanelli, Baez, Nardi, Strizzolo, Bartolomei. Allenatore: Pecchia

arbitro: Marinelli di Tivoli         assistenti: Scatragli - Yoshikawa                   IV uomo: Saia

VAR: Dionisi           AVAR: Muto

ammoniti: Cionek, Montalto, Rivas (R), Sernicola (C)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Cremonese 1-2: secondo tempo da dimenticare, Pecchia batte Aglietti

ReggioToday è in caricamento