rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Calcio

Reggina, fermento e attesa: ore importanti per il futuro del club amaranto

I dirigenti superstiti hanno sottolineato che gli interessamenti per il club ci sono, ma bisogna aspettare bilancio e...i fatti

La Reggina vive i giorni più delicati della sua storia recente, stavolta la partita che si sta giocando non prevede i gesti tecnici sui campi verdi della serie B, ma le "imprese" di commercialisti, segretari, ma soprattutto l'intenzione di metterci soldi (tanti) e farlo con un grosso rischio d'impresa.

Il sentimento dei tifosi è inevitabilmente quello della frustazione e della confusione, le certezze sono poche e i ragionamenti logici sono fili sottolissimi che possono portare allo sgambetto piuttosto che da train d'union che vedrebbero la fumata bianca della complessa vicenda del club amaranto.

Andiamo con ordine, cerchiamo di mettere in fila i fatti. Entro il 31 maggio, la società dovrà produrre, tra le altre cose, copia della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo 2022 e il prospetto contenente l’indicatore di Liquidità determinato sulla base delle risultanze della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo 2022, oltre all’indicatore di Indebitamento e l’indicatore di Costo del Lavoro Allargato. Un obbligo federale che non osta, in caso di mancato adempimento, l'automatica eslusione dal calcio professionistico, ma che è essenziale per capire lo stato patrimoniale del club e dunque permettere agli eventuali compratori di capire la portata dell'investimento.

Successivamente si apre un altro capitolo, non meno importante degli altri: ci sono soggetti che stanno valutando l'acquisto del club? A quanto pare si, dichiarazioni dei diretti protagonisti alla mano. Sia il gm uscente De Lillo ("il mio ruolo è quello di traghettatore, cercando di fare in modo che i tanti interessati all’acquisizione della Reggina possano confrontarsi con me e con la stessa Perna") che il ds uscente Taibi ("Ci sono più di due trattative, ma i tempi sono stretti. Io ho fatto da tramite, sul tavolo c'è qualcosa d'importante, vedremo quando si concretizzerà".), hanno ammesso che attorno alla Reggina 1914 srl c'è un certo fermento: qualcuno di loro si è spinto anche oltre, sottolineando il proprio ottimismo sulla felice conclusione della vicenda. Le ultime informazioni raccolte raccontano di incontri in corso o immenenti con questi soggetti, senza però avere informazioni più precise sull'identità degli stessi: la cautela, da parte nostra, deve essere d'obbligo.

Il tempo resta tiranno, considerando che sino al 22 giugno ci sono appena 16 giorni lavorativi per completare incartamenti e sopratutto produrre tutti quei pagamenti richiesti dalla Federcalcio per avere il via libera all'iscrizione al prossimo torneo: i tifosi però ancora sperano e dovesse arrivare la fumata bianca, sicuramente l'impresa sarà di quelle da ricordare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina, fermento e attesa: ore importanti per il futuro del club amaranto

ReggioToday è in caricamento