Calcio

Scomparsa Massimo Bandiera: il rispetto della Reggina

Gli amaranto onoreranno la figura del giornalista, scomparso nelle scorse ore all’età di 47 anni. Pagine social listate a lutto, programmazione Tv sospesa e il pensiero del presidente Gallo

Doverose e quanto mai giuste le decisioni prese dalla Reggina nelle scorse ore. Momenti non facili, di tristezza interiore e personale da condividere con chi prova le stesse sensazioni. Quando se ne va una persona che ha fatto solo del bene ad una squadra, la stessa società non può che onorarla e ricordarla nel silenzio fatto di preghiere, commozione e tanto rispetto. 

Massimo Bandiera, capo ufficio stampa con Lillo Foti presidente, team manager e segretario sportivo nell'era Gallo, è deceduto a causa di una maledetta malattia. Appresa la triste scomparsa, la Reggina si è così espressa, prima di tutto: “Un dolore enorme, una notizia che non avremmo mai voluto dare. Il nostro caro Massimo Bandiera ci ha lasciato. La Reggina e la città di Reggio Calabria perdono un professionista straordinario, una persona perbene, un uomo d'altri tempi. Enorme resterà il vuoto, perenne sarà il ricordo. Il club, in tutte le sue componenti, si stringe con profonda commozione ai familiari di Massimo, inviando le più sincere e sentite condoglianze.”

Il pensiero di Gallo

Il presidente della Reggina ha voluto condividere un suo personale ricordo di Massimo Bandiera, arrivato tramite il profilo Twitter ufficiale: "Un dolore profondo, un destino crudele ed ingiusto.  Buon viaggio MASSIMO, conoscerti ed averti nella Reggina è stato un privilegio.  Buon viaggio MASSIMO, porta in cielo quei colori che tanto hai amato."

Programmazione tv

Il comunicato stampa e le dichiarazioni del presidente hanno poi lasciato spazio alla decisione della Reggina Tv. Tramite la pagina Facebook – listata a lutto -  si legge: “Appresa la tragica notizia della scomparsa del caro Massimo Bandiera, Reggina Tv sospende con effetto immediato la propria programmazione. Due giorni di silenzio e rispetto, per rendere omaggio a chi ha vissuto all'insegna di quei valori sempre più difficili da trovare, ovvero professionalità e signorilità. Siamo certi che i tifosi amaranto comprenderanno il nostro stato d'animo, uno stato d'animo che in questo momento è proteso solo ed esclusivamente verso Massimo e la sua famiglia. Le trasmissioni riprenderanno nella giornata di mercoledì 22 settembre.”

Sono giorni importanti sul campo, visto che gli amaranto giocheranno domani in trasferta contro il Pordenone. I tesserati del club non rilasceranno dichiarazioni pre e post gara, altro gesto doveroso per rispettare la memoria dell’indimenticabile Massimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Massimo Bandiera: il rispetto della Reggina

ReggioToday è in caricamento