rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Reggina, Stellone alla vigilia del Crotone: "Vincere per allontanare i brutti pensieri"

Il tecnico amaranto ha presentato la gara casalinga contro la squadra di Ciccio Modesto

Roberto Stellone, allenatore della Reggina, ha parlato in conferenza stampa per presentare la partita casalinga contro il Crotone, decisiva nella rincorsa alla permanenza in serie B:

"Quando si subentra l'allenatore osserva, a Terni non abbiamo fatto bene, tutti hanno reso poco. In settimana ho visto grande impegno, tutti vogliono uscire da una situazione che si protrae da molto tempo. Quando non arrivano i risultati, la testa corre piano. Un mese fa la squadra ha saltato 15 giorni di allenamenti a causa del Covid, ma sono fiducioso perché la squadra si allena bene. La partita arriva nel momento giusto, anche se loro stanno meglio di noi sotto l'aspetto mentale, giocano bene e contro chiunque hanno fatto bene. Sfruttano molto il possesso palla, sarà una partita difficile,fanno ottimo palleggio, è una squadra aggressiva, ma vogliamo e dobbiamo ottenere il massimo della posta in palio. E' una squadra che concede, ha subito tanti gol, ma noi dobbiamo essere squadra a difenderci e a sfruttare gli spazi che ci lasceranno".

Sulle scelte contro la squadra dell'ex amaranto Modesto: "Ho già fatto le mie scelte, cambierò quattro-cinque calciatori rispetto a Terni, ma non per demeriti personali, ma perché devo creare le mie gerarchie. Nelle prossime sette gare ho bisogno di osservare tutti, tengo tutti sulla corda e tutti sono tenuti in considerazione. Nelle successive dieci gare giocherò con l'undici tipo e con un modulo che individueremo. Ho già fatto le mie scelte e l'ho comunicato ai calciatori, a Ferrara vi annuncio di già che cambierò, a prescindere da quello che accadrà domani. Voglio creare competizione, voglio coinvolgere tutti, abbiamo una rosa in cui abbiamo doppioni in ogni ruolo".

In settimana c'è stato incontro con i tifosi: "Quando c'è un blocco mentale è difficile fare tutto. C'è bisogno della spinta dei nostri tifosi, ho scambiato qualche parola con loro e sono delusi. Ma se loro vengono allo stadio a darci una mano, abbiamo qualche possibilità in più di uscire da questa situazione".

Infermeria decisamente sold out: "Rivas e Ejjaki non ci saranno, Bellomo è squalificato, Lombardi è da valutare, Aya ha accusato un fastidio ed è da valutare, Lakicevic ha avuto un problemi e starà fuori per due-tre settimane. Galabinov, ha avuto qualche problema sotto la pianta del piede ma è convocato e Stavropoulos sono a disposizione. Menez si è allenato bene per tutta la settimana, se gioca vuol dire che ha meritato di giocare".

Stellone non usa giri di parole sull'importanza della gara di sabato: "La squadra deve adesso dare risposte durante la partita, togliersi questa nuvoletta. In caso di vittoria possiamo metterci alle spalle gli ultimi tre mesi, è per noi la gara della vita. Siamo consapevoli dell'importanza della gara, servirà grande attenzione, voglia e determinazione. Non mi aspetto grandi manovre offensive o palleggio, sarei uno sciocco. Quando acquistiamo fiducia in noi stessi, ci proveremo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina, Stellone alla vigilia del Crotone: "Vincere per allontanare i brutti pensieri"

ReggioToday è in caricamento