rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Reggina, Stellone in conferenza stampa: "Pisa grande squadra, servirà organizzazione"

Le parole del trainer amaranto in vista della sfida contro una delle big del campionato cadetto

Roberto Stellone, allenatore della Reggina, è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match contro il Pisa, in programma domenica pomeriggio allo stadio Oreste Granillo:

"I nerazzurri sono una squadra organizzata, ha lo stesso allenatore da molti anni. Dal mercato che ha fatto a gennaio dimostra che puntano alla A. Come organico è una di quelle quattro-cinque squadre che possono giocarcela. Hanno fisicità e velocità, sono una squadra completa. Dobbiamo fare una partita accorta, dobbiamo dare di più rispetto alla gara di Frosinone, mi aspetto passi avanti sotto l'aspetto della propositività. Cercheranno di fare la partita e dobbiamo essere bravi a metterli in difficoltà. Servirà organizzazione. Loro sono in salute, hanno tutti gli effettivi a disposizione".

Sugli assenti: "Lakicevic, Cionek, Ejjaki, Rivas, Lombardi,  Cortinovis e Stavropoulos sono fuori per infortunio. Anche con il Vicenza non ci saranno, poi quasi tutti potremo recuperarli dopo il Parma, ma non dobbiamo anticipare i tempi e rischiare. Infortuni muscolari? Quando sono arrivato Rivas e Stavropoulos erano già fuori, Cortinovis ha un fastidio agli adduttori e ha forzato un pò. L'unico infortunio da quando ci siamo noi è quello di Cionek. Abbiamo potuto lavorare fisicamente solo i primi dieci giorni, poi con gare ravvicinate non abbiamo potuto fare molto. Siamo in emergenza sopratutto a livello numerico, non siamo brillantissimi in qualche elemento che sta giocando sempre".

Sulle scelte: "Crisetig, Loiacono e Di Chiara non hanno mai saltato le partite. Loiacono avrà un turno di riposo e al suo posto ci sarà Aya. Crisetig giocherà, ma con il Vicenza voglio dare un turno di riposo. Faremo i soliti quattro-cinque cambi, ma non per demerito, ma perché dobbiamo fare così".

Sulla gara di Frosinone: "Nel primo tempo, abbiamo concesso cross e possesso, ma Micai non ha rischiato nulla. Non siamo stati bravi ad uscire, nel secondo tempo volevamo interpretarla allo stesso modo, ma osare di più quando avevamo il possesso. Ma siamo andati sotto e la partita si è indirizzata dalla loro parte. Ma credo che anche la stanchezza ha fatto la differenza, abbiamo troppi assenti e questo si fa sentire".

Due partite di fila in casa: "Diamo un'occhiata alla classifica, abbiamo preso un bel vantaggio dalla zona rosa, ma non è il caso di rilassarci, questo è il momento di fare più punti possibili per stare tranquilli. Affrontiamo una partita alla volta, conta non perdere se non si può vincere. Dobbiamo curare i particolare senza pensare che siamo in zona tranquilla. Non dobbiamo fare voli pindarici in caso di successo sul Pisa".

Sul calendario della B: "Assurdo, metti a rischio anche la salute stessa dei calciatori, non si riesce a recuperare. Forse si poteva organizzare meglio il calendario. Sono avvantaggiate le squadre con rose lunghe".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina, Stellone in conferenza stampa: "Pisa grande squadra, servirà organizzazione"

ReggioToday è in caricamento