Sabato, 18 Settembre 2021
Calcio Centro / Via Sbarre Inferiori, 304A

Reggina-Ternana, Aglietti: "Partita da interpretare con intelligenza"

Seconda giornata di Serie B per gli amaranto, ancora di scena al Granillo. Per il tecnico dei calabresi "Tutto il gruppo è a disposizione, tranne Denis". Poi annuncia i due arrivi Amione e Cortinovis

La sosta per le Nazionali è all'orizzonte, ma c'è la seconda giornata di campionato da vivere prima di congedarsi brevemente. La stagione della Reggina, iniziata con l'eliminazione in Coppa Italia e il pareggio a reti inviolate contro il Monza, attende di scuotersi positivamente con una vittoria convincente sia sul piano del gioco che per il risultato. Potrebbe essere la Ternana l'avversaria giusta? L'unica certezza è che la gara sarà complicata, come sempre d'altro canto in Serie B.

Settimana di campo e lavoro per gli uomini di Aglietti, desiderosi di confrontarsi nuovamente con il Granillo e cercare di realizzare il primo gol nella nuova Serie B. La voglia di far bene, gli occhi sull'avversario e le possibili soluzioni di formazione sono tutti temi analizzati nella consueta conferenza stampa di vigilia del tecnico amaranto, svolta per l'occasione al centro sportivo Sant'Agata.

Si è parlato evidentemente della Ternana, squadra definita "aggressiva" sul piano del gioco dallo stesso Aglietti: "Hanno creato opportunità importanti contro il Brescia sul pareggio e la gara è stata decisa da episodi. La mentalità è la stessa che avevano la passata stagione. La partita va interpretata con intelligenza. I cambi consentono di iniziare in un modo e finire in un altro. 

Assenti? Tutto il gruppo è a disposizione, tranne Denis. Dei nuovi qualcuno deve ancora cresce di condizione e per farlo serve anche la partita oltre all'allenamento. Qualcuno, come Regini e Adjapong è in ritardo perchè non gioca da tanto tempo ed è meglio aspettarli. Il 4-2-3-1 è una soluzione che ci tornerà utile. Se vogliamo più qualità dobbiamo tenere il pallino del gioco."

Inevitabile, poi, affrontare anche il discorso mercato. Le trattative sono ancora aperte fino al 31 agosto e Aglietti ha già annunciato gli arrivi dei due "giovani interessanti Amione e Cortinovis. Cessioni? Può capitare che un giocatore giochi e poi venga venduto. Meglio comunque affidarsi a chi sei sicuro che rimanga. Il mercato non mi ha mai preoccupato. Lavoreremo con Taibi, siamo una squadra nuova che gioca un calcio diverso."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Ternana, Aglietti: "Partita da interpretare con intelligenza"

ReggioToday è in caricamento