rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Calcio

Sampdoria-Reggina: gli amaranto dominano al Ferraris, ma decide il rigore di Sabiri

La squadra di Inzaghi mette in difficoltà la squadra blucerchiata, Cicerelli sbaglia un rigore e la VAR annulla gol a Crisetig

La Reggina esce battuta dal campo della Sampdoria e saluta la Coppa Italia. Al di là del risultato, la prova dei ragazzi di Inzaghi è stata davvero ottima, di personalità, con gli amaranto che per larghi tratti.

A poco più di una settimana dal debutto in campionato in casa della SPAL, le indicazioni fornite dagli amaranto sono chiaramente incoraggianti e vanno consolidate con il lavoro e con ulteriori innesto di mercato.

Buon primo tempo della squadra di Inzaghi

Inzaghi propone il 4-3-3 con le novità Fabbian, Ricci e Menez in attacco, fuori Camporese all'ultimo istante a causa di un problema fisico. 

Al minuto 8' è la Reggina a proporsi dalle parti di Audero. Break con Liotti che recupera la sfera a centrocampo, ha campo libero per puntare l'area e va al tiro da posizione centrale, Audero respinge la palla insidiosa, poi Menez si fa anticipare al momento del tap-in.

Dopo una provvidenziale chiusura di Coley sul dinamico Menez e una punizione fuori misura di Sabiri, la Reggina alza il baricentro we il pressing, rendendo quasi inoffensiva la squadra di Giampaolo, che fatica a sollecitare Ravaglia.

Al 30' c'è lavoro anche per l'estremo amaranto: palla rubata, con fallo, a Fabbian, ripartenza Samp con Candreva che crossa dalla destra, Caputo in girata di testa in anticipo su Cionek, Ravaglia smanaccia in angolo.

Gli amaranto conquistano tre corner, senza però riuscire a rendersi pericolosi, mentre al 47' Sabiri impegna Ravaglia su un piazzato dai 25 metri.

Buona prova della Reggina che può pensare di fare l'impresa nella ripresa, anche con l'inserimento di qualche elemento a disposizione di Inzaghi in panchina.

Sabiri trasforma dal dischetto, Cicerelli no: ma gli amaranto dominano

In avvio di ripresa Rivas e Menez mettono a ferro e fuoco la retroguardia blucerchiata, ma la mira è imprecisa. Ci prova anche Gagliolo con un tiro da fuori, pallone di poco sopra la traversa.

Al 56' clamorosa chance per Liotti, che su splendido traversone di Pierozzi dalla destra sbaglia da due passi la deviazione di testa.

Al 63' Giampaolo manda in campo Verre, Quagliarella e De Luca, che costruiscono l'azione che porta al calcio di rigore concesso ai blucerchiati per fallo in area di Pierozzi sull'ex Perugia: dagli undivi metri Sabiri non sbaglia, nonostante Ravaglia avesse intuito.

Inzaghi decide di operare una serie di cambi, dentro Gori, Majer, Canotto e Cicerelli e al minuto 79' gli amaranto trovano il meritatissimo pari:  Cicerelli crossa dentro l'area dalla sinistra, Crisetig di testa la manda alle spalle di Audero, 1-1! Ma la VAR rivede lo sviluppo dell'azione e rileva un offside dell'ex Frosinone.

Al minuto 84' fallo di Augello su Pierozzi in area di rigore, l'arbitro dapprima fa proseguire, poi viene richiamata al monitor per una revisione e decide di assegnare un altro rigore: Cicerelli però calcia poco angolarto e Audero respinge, salvando il risultato e la qualificazione della sua squadra.

Nei nove di recupero non accade nulla e la Reggina saluta la Coppa Italia e può adesso concentrarsi sul campionato di serie B

Tabellino e voti

SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero 7; Bereszkynski 5 (89' Murillo sv), Ferrari 5, Colley 5,5, Augello 5; Vieira 5 (89' Yepes sv); Candreva 5,5 (62' Verre 6), Rincon 5; Sabiri 6,5, Leris 5 (62' De Luca 6); Caputo 5 (62' Quagliarella sv). a disposizione: Ravaglia, Tantalocchi, Depaoli, Leverbe, Murru, Djuricic, Malagrida. Allenatore: Giampaolo 5

REGGINA (4-3-3): Ravaglia 6; Pierozzi 6, Cionek 7, Gagliolo 6,5, Giraudo 6; Fabbian 6 (63' Majer 6), Crisetig 6,5, Liotti 6 (75' Cicerelli 6); Ricci 6 (63' Canotto 6), Ménez 6,5 (75' Gori sv), Rivas 6,5. a disposizione: Aglietti, Colombi, Dutu, Loiacono, Situm, Agostinelli, Lombardi. Allenatore: Inzaghi 7

arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno        assistenti:  Liberti - Rossi C.   IV uomo: Virgilio

VAR: Virgilio     AVAR: Rossi M.

ammoniti: Fabbian, Cionek, Canotto, Gagliolo (R)

espulsi: -

note, corner: 2-6; recupero: 3' pt, 9' st;  abbonati 13.137 (rateo 146.478 euro), paganti 1.756 (incasso 23.293 euro); al minuto 88' Audero (S) respinge rigore a Cicerelli (R)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria-Reggina: gli amaranto dominano al Ferraris, ma decide il rigore di Sabiri

ReggioToday è in caricamento