rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Cosenza-Reggina, Aglietti: "Contento per il primo posto, ma ancora c'è tanto da lavorare"

Il commento del tecnico amaranto dopo la prova dei suoi: "Buona prestazione, bilancio positivo"

Alfredo Aglietti, tecnico della Reggina, è intervenuto in sala stampa dopo il successo sul campo del Cosenza:

"La squadra ha fatto una buona partita, tutti, non era facile perché il Cosenza aveva sempre vinto in casa. Abbiamo fatto una gara molto importante, loro ripartono bene, ma abbiamo fatto bene e abbiamo vinto meritatamente. Hanno fatto un tiro in porta, l'abbiamo gestita beneAvevo chiesto alla squadra pazienza e precisione, non dovevamo subire gol e poi dalle poche occasioni avute siamo stati bravi, siamo stati cinici. Abbiamo cercato il gol con intelligenza, senza scoprirci troppo".

Un bilancio prima della sosta: "I ragazzi stanno lavorando alla grande, c'è unità d'intenti e sintonia tra tutte le componenti. Trovarsi qui ad un terzo del torneo l'avremmo firmato un pò tutti. Questo però deve essere un punto di partenza e non di arrivo, dobbiamo giocare gara per gara in maniera serena e tranquilla, gli uomini due mesi ci diranno quale sarà il nostro obiettivo. Ci godiamo la vittoria, andiamo alla sosta belli contenti e lavoreremo per ripartire contro la Cremonese. Ora stacchiamo un pò e cercheremo di rifiatare, sperando di avere tutti gli effettivi a disposizione, Non voglio gettare acqua sul fuoco, dobbiamo solo lavorare a fari spenti, le vittorie fanno piacere ma queste vengono con il lavoro e il sacrificio, questa squadra non ha mai avuto mezza problematica o polemica e questi sono i risultati".

Sulle ambizioni della squadra: "Dobbiamo lavorare, dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi a terra. E' bello guardare la classifica questa sera, la nostra gente sicuramente è contenta per il primato e per la vittoria nel derby".

Sulla difesa amaranto: "Vincere queste partite sono segnali positivi, a Cosenza ci hanno perse quasi tutte. Il fatto di non prendere gol è qualcosa di importante, ti conferisce sicurezza e fiducia, diamo l'impressione di essere una squadra solida. La squadra ha risposto bene nella fase difensiva".

Sulla scelta delle due punte pesanti: "Volevo riempire l'area, non era facile con così pochi spazi. Galabinov ha fatto bene, l'ho tolto perché era stanco, Montalto ha fatto il gol, Tumminello ora sta bene e ci darà una mano. Io ho un gruppo importante, chi dimostra di dare garanzie gioca, tutti i calciatori partono alla pari, in base a quello che vedo in settimana scelgo".

Sull'attacco amaranto: "Siamo forti davanti, ma ci sono anche altre squadre che hanno reparti avanzati importanti. Montalto? Ha fatto veramente bene, si meritava di giocare, è da un pò che lavora in silenzio e bene. Quando è entrato ha fatto bene e ha raccolto i frutti del suo grande lavoro. Infortunio? Dobbiamo valutare, speriamo che non sia nulla di grave. Cortinovis è un calciatore forte, ha grande personalità, non si fa intimidire. Se sarà gestito bene, può fare una carriera importante. Può svolgere più ruoli, anche il mediano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosenza-Reggina, Aglietti: "Contento per il primo posto, ma ancora c'è tanto da lavorare"

ReggioToday è in caricamento