Calcio

Campionato polisportivo oratorio Cup 2023: ecco tutti i premiati

Si è aperta ufficialmente la stagione del Csi Reggio Calabria. Mons. Morrone: "Una benedizione lo sport in parrocchia"

"In un momento storico così complesso, lo sport ed il gioco, ispirati ai valori cristiani, possono dar vita a nuove e significative relazioni, contribuendo anche a formare educatori e sportivi che siano prima di tutto uomini autentici".

Si apre con le parole, il saluto e l’incoraggiamento di mons. Fortunato Morrone, arcivescovo metropolita della diocesi Reggio -  Bova e presidente della Cec, la stagione sportiva del Csi Reggio Calabria. Come un capitano in campo, venerdì scorso, il presule ha incontrato i ragazzi e i giovani vincitori, nelle varie categorie, del Campionato polisportivo oratorio Cup 2023.

Don Mimmo Cartella, consulente ecclesiastico del Csi reggino, ha ricordato durante l’introduzione come lo sport in parrocchia è e rimane una efficace opportunità di aggregazione e di coinvolgimento di molte persone, anche le più lontane.

"L’attività sportiva in parrocchia, consente l’attivarsi di relazioni educative significative, continuative e durature". Durante le premiazioni, per l’occasione presenti anche diversi parroci, i responsabili del laboratorio educativo Csi “Sport e Parrocchie”, Ilenia Adore e Francesco Paviglianiti, introdotti dal presidente e vice presidente Csi Reggio Paolo Cicciù e Domenico Aricò, hanno presentato il nuovo progetto sportivo ed educativo promosso dal Csi Reggio Calabria: "Tutta un'altra partita, in parrocchia!".

In questo inizio di anno sportivo e pastorale, ogni parrocchia, potrà promuovere e sposare il percorso educativo e formativo presentato dal Csi. Il progetto, è legato ai bisogni delle comunità parrocchiali e ai vari contesti territoriali. L’iniziativa pensata dal Csi prevede tre azioni specifiche d’intervento.

Nella prima è prevista la formazione con l’avvio dei percorsi formativi (con rilascio di qualifica) animatore sportivo in parrocchia, educatore sportivo ed educatore sportivo per diversamente abili. La formazione, che partirà dal mese di novembre, è una parte fondamentale del processo educativo, senza la quale l’intervento nei confronti dei ragazzi diviene superficiale e non duraturo.

Durante la serata, in rappresentanza dei corsi conclusi la scorsa primavera, sono state presentate e premiate le testimonianze dei corsisti Maria Palamara e Antonino Caracciolo. Nella seconda area d’intervento del progetto, è inserita l’iniziativa di sport e rigenerazione urbana: "Play. Scendi a giocare con noi".  

L’attività, ha l’obiettivo di sviluppare un percorso - gioco guidato dagli educatori, dalle famiglie o dai volontari delle parrocchie e del Csi. I ragazzi, attraverso un laboratorio di progettazione condivisa, penseranno alla riqualificazione e all’animazione degli spazi abbandonati e poco frequentati del proprio territorio (cortili, piazze e spazi delle parrocchie).

C’è bisogno di luoghi come avamposti nel territorio che, partendo dall’esistente, sappiano svilupparsi e ridefinirsi nella loro dimensione educativa, progettuale e strutturale. In questo contesto, per il servizio prestato e l’impegno coerente messo in campo, premiato l’arbitro e volontario Antonio D’Agrippino. In sala presenti anche i minori in messa alla prova, affidati dall’Ussm al Csi Reggio Calabria e coinvolti all’interno delle iniziative d’animazione sportiva di strada, di formazione (Corso Arbitri e Animatore) e di attività sportiva con l’inserimento all’interno dei vari gruppi sportivi del territorio.

A guidare e accompagnare i ragazzi in Map, più di cinquanta solo nell’ultimo anno, preziosissima la collaborazione di Piero Suraci, formatore e volontario Csi. La terza parte del progetto prevede la creazione del Gruppo sportivo parrocchiale sportivo parrocchiale attraverso l’avvio di percorsi sportivi all’interno della parrocchia.

La novità assoluta di questa fase è la possibilità di far nascere esperienze sportive pilota d’integrazione tra parrocchie vicine o tra le comunità parrocchiali e associazioni del territorio. Premiata, in quest’ottica, l’esperienza segno della Polisportiva San Paolo alla Rotonda.

La scorsa stagione sportiva, infatti, i ragazzi della parrocchia hanno condiviso il percorso sportivo con i ragazzi della Comunità Ministeriale di Reggio Calabria. E’ stata un’esperienza straordinaria e ricchissima di spunti che si ripeterà anche in questa nuova stagione sportiva.  Quest’area d’intervento prevede, nello specifico, la promozione del Campionato Polisportivo “Oratorio Cup 2023 - 2024”.

I gruppi parrocchiali, divisi per categorie (dagli 8 anni in su), potranno prendere parte ai campionati di calcio a 5, pallavolo, pallacanestro, biliardino, dama e tennis tavolo. Premiati, durante la serata, i i Campioni Oratorio Cup della scorsa stagione sportiva. Nel calcio a 5 Under 14, primo posto per i ragazzi della Polisportiva Arghillà a Colori. Secondo piazzamento per i giovanissimi atleti della parrocchia Santo Stefano Protomartire di Santo Stefano in Aspromonte.  

La parrocchia San Dionigi Catona ha trionfato nel Trofeo Social League 2023.  Medaglia D’argento per la Pol. San Paolo / Comunità Ministeriale. Presenti e premiati anche i ragazzi della Comunità Exodus.

Il campionato di calcio a 5 Social, infatti, ha coinvolto diverse realtà sociali, terapeutiche ed educative del territorio, sviluppando percorsi paralleli di integrazione, partecipazione e confronto. Premio speciale Csi 2023 per la grande testimonianza messa in campo e per la costante partecipazione, è andato all’Asd Universal Aps di Villa San Giovanni. Attesissimo, per tutta la serata, il Trofeo del Campionato Nazionale Calcio a 5 Open – Fase Provinciale Oratorio Cup 2023.

A vincere la XIII edizione del partecipatissimo e seguitissimo campionato è stata la Parrocchia San Nicola di Gallina. Secondo posto e medaglia d’argento per La Nostra Valle Condofuri e terzo piazzamento per il gruppo sportivo Rin Tin Team di Archi. Presente e premiata la parrocchia Santa Maria della Candelora.

In sala volti, immagini, sorrisi e storie, immortalate dal dirigente sportivo Csi e addetto alla comunicazione Francesco Caridi, che fanno emergere sempre di più la consapevolezza che lo sport ed il gioco rappresentano strumenti straordinari per educare i giovani di questo nostro fragile e difficile territorio metropolitano.

Il Csi sta portando avanti, in questa direzione, un’attività sportiva sempre più incisiva in termini educativi e formativi. Per maggiori informazioni e/o adesioni è possibile contattare il l’equipe “Sport e Parrocchie” chiamando i numeri 338.9141383 – 3478806800 o visitando il sito www.csireggiocalabria.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato polisportivo oratorio Cup 2023: ecco tutti i premiati
ReggioToday è in caricamento