Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Ostacolo non superato, la Viola perde 81-76 in casa della Bpc Virtus Cassino

Quinta partita della fase ad orologio di Serie B giocata al PalaVirtus, in terra laziale. Tra i neroarancio brilla Genovese, miglior realizzatore con 37 punti messi a referto

La Viola (foto da pagina facebook ufficiale)

Giornata non soddisfacente per la Viola in termini di risultato, che nel quinto turno della fase ad orologio di Serie B torna a fare i conti con una sconfitta. Dopo la ritrovata vittoria di settimana scorsa contro Formia, adesso il roster di coach Bolignano ha dovuto lasciare l’intera posta in palio alla Virtus Cassino.

L’incontro, disputato all’interno del PalaVirtus, ha presentato un canovaccio abbastanza semplice: padroni di casa quasi costantemente in avanti e ospiti costretti a dover inseguire senza riuscire a concretizzare il colpo grosso. Il tutto, però, non va ad intaccare il tasso tecnico di un match giocato ad alti livelli.

Il primo quarto – chiuso sul 28-21 – vede in grande risalto Genovese per la Viola. Squadra reggina che non ha potuto contare sugli indisponibili Romeo e Prunotto, ma comunque in grado di tenere testa alla squadra di casa, attualmente al sesto posto in classifica. Anche il secondo quarto riserva il ruolo da protagonista alla Virtus Cassino, anche se le distanze restano quasi invariate grazie ad una prova corale positiva dei neroarancio. Si va al riposo sul 46-38 e dunque una distanza non così pesante da poter recuperare.

La seconda parte di gara – una volta giunti al terzo quarto – permette di registrare la solita reazione di carattere e orgoglio targata Viola. La voglia di rimettere in equilibrio la contesa è tanta, ma dall’altro lato del campo c’è un roster non da meno, in grado di attutire gli attacchi avversari e mantenere un buon distacco anche grazie alla prestazione superiore di Visnjic autore di 28 punti a fine partita. 

Il 62-55 del terzo periodo spalanca le porte ad un ultimo quarto acceso. 7 punti da recuperare sono impegnativi come scalata, ma le possibilità di andare in vetta la Viola ha provato a sfruttarle. Rimonta cercata e sfiorata fino ad arrivare ad un solo punto di distanza. A salire in cattedra è Salvatore Genovese, in grado di mettere a referto la bellezza di 37 punti complessivi – nettamente il miglior realizzatore di giornata – e mantenere vive le speranze della Viola. La Virtus Cassino stringe i denti e riesce a stoppare i neroarancio sul finale, momento in cui non è più possibile appellarsi al cambio di passo. Sfida che termina 81-76 e per i reggini rimane la prestazione ancora una volta positiva, fondamentale per uscire dal PalaVirtus a testa alta.

Tutte le attenzioni, archiviata la trasferta di Cassino, sono adesso rivolte al prossimo impegno ravvicinato. La Viola è, infatti, attesa mercoledì al PalaCalafiore per ospitare la Virtus Pozzuoli, avanti di soli due punti in classifica rispetto proprio ai neroarancio. Gara evidentemente da non perdere.

Il tabellino

BPC Virtus Cassino – Pallacanestro Viola Reggio Calabria 81-76 (28-21, 18-17, 16-17, 19-21)

BPC Virtus Cassino: Njegos Visnjic 28 (7/10, 2/2), Daniele Grilli 17 (4/5, 2/7), Michael Teghini 12 (2/2, 2/7), Simone Rischia 11 (1/3, 2/5), Federico Lestini 9 (3/5, 1/5), Kevin Cusenza 4 (1/3, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/1), Stefano Rubinetti 0 (0/0, 0/0), Matteo Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Alessio Policari 0 (0/0, 0/0), Milan Manojlovic 0 (0/0, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0)

Pallacanestro Viola Reggio Calabria: Salvatore Genovese 37 (11/15, 5/9), Yande Fall 13 (6/8, 0/0), Enrico Maria Gobbato 11 (5/6, 0/5), Edoardo Roveda 10 (2/3, 1/3), Giulio Mascherpa 5 (1/3, 1/6), Fortunato Barrile 0 (0/1, 0/0), Luka Sebrek 0 (0/0, 0/1), Paolo Frascati 0 (0/1, 0/0)

Fonte tabellino: sito ufficiale Pallacanestro Viola

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostacolo non superato, la Viola perde 81-76 in casa della Bpc Virtus Cassino

ReggioToday è in caricamento