Circoli e strutture della città, Polimeni: "Si riparte con attività sportiva all’aria aperta"

Il Comitato gestori impianti sportivi, costituito da importanti realtà sportive del territorio metropolitano, esprime soddisfazione per l’ordinanza emanata dalla Regione Calabria

Lo Sport Village

Il Comitato gestori impianti sportivi di Reggio Calabria, costituito lo scorso 4 maggio, da Centro Sportivo Matteo Pellicone già "La Pagoda", Centro sportivo Mirabella, Clivia Village, Palalumaka, Parco Caserta Sport Village, Parco Longhi Bovetto, Sport Village di Catona, illustri realtà sportive del territorio reggino, esprime soddisfazione per l’ordinanza emanata dalla Regione Calabria attraverso le parole di Marco Francesco Polimeni, portavoce del Comitato e direttore del Parco Caserta Sport Village.

"La richiesta inviata ufficialmente alla Regione Calabria e Città metropolitana di Reggio Calabria ha sortito effetto positivo. Le nostre richieste sono state ascoltate e non possiamo che essere soddisfatti per l’ordinanza emanata dal governatore Santelli la quale ha permesso la riapertura dei circoli e strutture sportive per svolgere attività all’aria aperta".

Il Comitato gestori impianti sportivi si è attivato per permettere la riapertura delle strutture sportive, case degli sportivi, in totale sicurezza. Già da oggi alcuni gestori hanno riaperto le proprie attività mentre altre lo faranno nei prossimi giorni.

Il ritorno all’attività sportive, seppur esclusivamente all’aria aperta, permetterà agli amanti dello sport di riprendere da dove avevano lasciato continuando quel percorso di "benessere psico-fisico" una tra le tante funzioni svolte all’interno delle strutture sportive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nostro settore -afferma Polimeni - è stato messo a dura prova dall’emergenza Coronavirus, la ripartenza non poteva essere procrastinata ulteriormente. L’ordinanza emanata dalla Regione rappresenta per noi un successo raggiunto, e vogliamo considerarla come un ‘nuovo inizio’ in questa fase di convivenza con il Covid-19"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento