menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le pattinatrici della società sportiva Calabria presenti per l'iniziativa

Le pattinatrici della società sportiva Calabria presenti per l'iniziativa

La Corrireggio è sempre un successo anche in virtuale: “Sperimentazione riuscita”

Seconda edizione della gara podistica svolta interamente online causa pandemia.“Rilanciato l’impellente desiderio di tutti di tornare presto a correre o camminare”, dichiarano gli organizzatori

Ci si adatta, cambiando il formato ma mantenendo saldi i valori che da sempre portano avanti un’iniziativa. La pandemia da Covid-19 ha sì stravolto le nostre abitudini, ma solo mutato i grandi eventi che scandiscono il tempo. Come la Corrireggio che, anche quest’anno e per la seconda volta nella storia, ha avuto un gran successo nella sua veste “Fantastica #2”, ovvero interamente online.

Domenica 25 aprile, Legambiente ha organizzato una serie di appuntamenti per onorare al meglio sia la memoria delle precedenti trentotto edizioni, ma anche con l’obiettivo di continuare a sensibilizzare la città su tematiche di stretta attualità e di notevole importanza. La gara è stata corsa letteralmente sul web, inviando messaggi, foto e video sulla pagina Facebook ufficiale della manifestazione e partecipando così al concorso fotografico “#ioallacorrireggio”. Il vincitore dell’iniziativa – il quale ha ottenuto più like degli altri partecipanti - è Antonio Giuseppe Nucera con lo scatto del suo trionfo alla gara del 2018.

Oltre al tuffo nel passato, la giornata ha riservato un inedito quiz portato avanti dai soci più giovani del circolo reggino della stessa Legambiente. Tramite l’emittente Radio Touring, sono state proposte 20 domande su ambiente, raccolta differenziata, riscaldamento climatico e consumo delle risorse, oltre a delle chicche interamente dedicate alla gara podistica. Il podio emerso alla fine dei conti ha visto sul gradino più alto Marzia Caridi, poi Francesco Scaramozzino e il bronzo virtuale di Paolo Marino.

L’intera edizione è stata riassunta in un video con una carrellata di foto storiche ed il commento di speciali testimonial su pezzi di storia della Corrireggio e sui valori sempre al centro di tutto quali sano sport e rispetto per l’ambiente.

Terminata l’interessante domenica, si sono tirate le somme. In particolare sono Daniele Cartisano e Filippo Toscano a fare un punto della situazione. I due organizzatori del team Corrireggio hanno spiegato: “La nostra è stata una sperimentazione riuscita vista l’incoraggiante risposta. Perciò intendiamo riproporla con gli opportuni adeguamenti anche in occasione di altre campagne di Legambiente al fine di stimolare conoscenza e responsabilità dei cittadini più giovani, per implementare la citizen science.”

Il commento degli organizzatori, evidentemente soddisfatti per l’ottimo seguito della manifestazione,  arriva in coro: “Corrireggio 2021 nella sua inedita versione, sospesa tra virtuale e schegge di reale, ha rilanciato come pensavamo l’impellente desiderio di tutti di tornare presto a correre o camminare – in compagnia, in sicurezza e senza divieti - per le vie bellissime di Reggio. Per questo crediamo di poter archiviare questo 25 aprile come foriero di speranza e cambiamento.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Esaltare I tratti del viso? La risposta è il contouring

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento