rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport Via Sbarre Centrali

Difesa personale, al via il 53° corso gratuito con il maestro Francesco Cuzzocrea

L'iniziativa, portata avanti dal docente ministeriale del settore per gli agenti di polizia, inizierà il 14 febbraio alle 19:30. Appuntamento nella palestra Seigokan Go-Ju-Ryu-Karate-do

Nuovo impegno per il maestro Francesco Cuzzocrea, docente ministeriale di difesa personale per gli agenti della polizia di Stato e direttore generale per l'Italia della più famosa scuola di karate al mondo, la "Seigokan Goju Ryu Karate Do".

La longeva esperienza nel settore, con ben 52 iniziative alle spalle, aumenterà ulteriormente a cominciare dal prossimo venerdì 14 febbraio quando prenderà il via il 53° corso gratuito di difesa personale con i metodo Seigokan per donne e anziani.

Opportunità di un certo spessore, quella offerta dal maestro che nel maggio scorso ha conquistato l'ambito VII Dan goju ryu karate do. A metà tra sport e un ottimo modo per salvaguardarsi, il corso si svolgerà tutti i venerdì dalle 19:30 alle 21:30 fino all'8 maggio 2020. Per le lezioni è stata scelta la palestra Seigokan Go-Ju-Ryu-Karate-do, di via Sbarre Centrali Rione Caridi n°23.

Le dinamiche del corso

Francesco Cuzzocrea focalizza il proprio allenamento su uno speciale metodo, che punta sull'insegnamento di tecniche tutte applicabili in situazioni reali. Gli studenti avranno l'opportunità di imparare a usare la massa del proprio corpo in movimento, in modo da generare potenza e agilità, attraverso una serie di esercizi che abituano il corpo ad economizzare i movimenti, consentendo l'utilizzo minimo della forza. Il tutto per permettere in maniera semplice e spontanea sia la difesa che l'attacco.

L'uso della massa corporea e delle leve aumenta l'abilità di neutralizzare gli attacchi, eliminando l'utilizzo della forza. Il corso, dunque, è aperto a tutti, senza limitazioni di età. Non bisogna, infatti, praticare arti marziali per partecipare a lezioni di difesa personale, basta essere motivati dal desiderio di prevenzione.

L'organizzazione del corso, nel raccomandare la massima serietà e puntualità ai partecipanti, ricorda che le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 20 adesioni e che non si accettano persone con  condanne penali e stranieri non in regola con il permesso di soggiorno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Difesa personale, al via il 53° corso gratuito con il maestro Francesco Cuzzocrea

ReggioToday è in caricamento