Lunedì, 27 Settembre 2021
Sport

Cremonese-Reggina, Baroni: "Non dobbiamo cercare alibi. La situazione ci deve rafforzare"

Vigilia scossa dalla positività al Coronavirus di Mario Situm. Il tecnico amaranto ha parlato all'ufficio stampa del club dopo essere partito in ritardo insieme alla squadra verso Cremona

Si ritorna, finalmente, ad assaporare calcio amaranto. L'attesa non è stata poi così lunga, ma si sperava potesse essere quantomeno tranquilla. Invece è la positività al Covid di Mario Situm ad aver completamente capovolto le ultime ore in casa Reggina. Niente rifinitura, niente conferenza stampa e partenza ritardata verso Cremona.

La ricostruzione del caso Covid e della vigilia stravolta

Proprio non ci voleva un così difficile approccio alle quattro partite che mancano alla fine del campionato. Una salvezza aritmetica da formalizzare e un sogno playoff da alimentare come obiettivi che adesso, però, devono fare i conti con un ambiente scosso dal Covid.

Marco Baroni, nonostante l'impossibilità a svolgere la conferenza stampa, ha rilasciato una dichiarazione all'ufficio stampa del club. Così il tecnico: "Finalmente torniamo in campo, è stata un'attesa lunga e travagliata. Adesso ci aspetta questa partita, ci siamo preparati e quindi andiamo a giocare. Chiaro che i distanziamenti e la pressione per i tamponi non sono il massimo, ma dopo tanto lavoro e un'annata dove sappiamo tutti l'inizio che abbiamo avuto, non dobbiamo cercare alibi. Tutto ciò ci deve rafforzare.

La Cremonese -  conclude Baroni - è una buona squadra. Ha cambiato a gennaio con giocatori importanti. Già nel passato aveva creato le basi per essere tra le protagoniste. Sarà una partita difficile come tutte. Passerà molto da noi e dalla nostra prestazione."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese-Reggina, Baroni: "Non dobbiamo cercare alibi. La situazione ci deve rafforzare"

ReggioToday è in caricamento