Atletica leggera, nuovo record calabrese nel decathlon: merito del reggino Lavino

Il decatleta di Reggio Calabria, il più giovane della competizione, ha raggiunto il quinto posto nella categoria promesse. Battuto il primato per la Calabria, che durava dal 1975

Riccardo Lavino

Lavorare duramente, giorno dopo giorno con il solo obiettivo di migliorarsi e porre l'asticella sempre più in alto. Il reggino Riccardo Lavino ha raggiunto Grosseto per i campionati italiani di prove multiple di atletica leggera. Nella specialità decathlon il decatleta ha fatto segnare il primato regionale assoluto, battendo il vecchio record datato 1975 e firmato Pasquale Latella.

Lavino, appartenente all'Atletica Barbas del presidente Salvatore Calcagno, si è classificato in sesta posizione nella categoria promesse ed è stato il più giovane in gara, essendo un classe 2000. Emergere è il miglior modo per iniziare un percorso degno di nota e l'ottimo risultato di Lavino renderà contento e soddisfatto anche il suo allenatore, Luigi Barbarello.

Addentrandoci nello specifico delle dieci classiche prove di specialità, il decatleta ha totalizzato 6150 punti, migliorando di oltre 300 punti il precedente rendimento fatto segnare ad Agropoli. Performance di grandissimo livello nello specifico di cinque discipline (100 metri, 400 metri, 110 ostacoli, giavellotto e 1500), in cui ha raggiunto il proprio personale. 
Di seguiti i risultati di Lavino nel dettaglio:

  • 100 m. 11.80 (691 punti);
  • lungo 6.34 (661 punti); 
  • peso 10.11 (492 punti); 
  • alto 1.89 (705 punti); 
  • 400 m. 55.17 (592 punti); 
  • 110 h 15.99 (734 punti); 
  • disco 32.36 (511 punti); 
  • asta 4.10 (645 punti); 
  • giavellotto 48.99 (574 punti); 
  • 1500 m. 5.02.51 (545 punti). 

La crescita di Riccardo Lavino è davvero costante e a dimostrarlo ci sono i precedenti. A Mantova 2019 e Torino 2018 aveva, infatti, raggiunto il dodicesimo e diciannovesimo posto nella categoria juniores.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parole

Conclusa la competizione, Lavino ha dichiarato: "Un altro piccolo step è stato fatto. Non era facile cimentarmi con decatleti di così alto livello, ma sono riuscito ad essere molto competitivo, migliorando anche il record regionale di specialità che resisteva da tantissimi anni. Continuerò ad allenarmi duramente per ottenere risultati migliori, e lo farò con la speranza di vedere presto il campo Coni ristrutturato e modernizzato."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm contro il Covid: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • La Calabria verso il coprifuoco e la chiusura delle scuole: in arrivo nuova ordinanza regionale

  • Falcomatà battezza la sua nuova giunta: "Capaci di vincere le partite più difficili"

  • "Batteri coliformi nell'acqua", scatta il divieto per uso alimentare in alcune zone della città

  • La droga in Sicilia arrivava via mare, due arresti sulle acque dello Stretto

  • Gallo e la M&G Holding, le Iene "indagano" sulla società del presidente amaranto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento