Sabato, 24 Luglio 2021
Sport PalaBotteghelle

Distrutta la stele Mazzetto, Violainside: "Recupero o realizzazione di una nuova"

Subito attiva l'associazione nel condannare e rimediare al vile atto vandalico ai danni del ricordo del cestista. La composizione in pietra si trovava vicino al PalaBotteghelle

La stele distrutta

Atto vandalico spregevole e senza alcuna motivazione ai danni della stele in pietra, realizzata in ricordo del compianto Massimo Mazzetto, distrutta nelle scorse ore da ignoti. Un'opera significativa che era stata realizzata per onorare la memoria del noto cestista vicino al PalaBotteghelle.

L'accaduto ha scosso il mondo del basket reggino, in particolare l'associazione culturale Violainside che, attraverso le parole del proprio presidente Gaetano Gebbia, ha condannato "fermamente il vergognoso atto vandalico" e comunicato l'avvio di "tutte le iniziative necessarie per il recupero della suddetta opera e, ove ciò non fosse possibile, alla realizzazione di una nuova, affinché la figura di Massimo continui ad essere parte integrante della storia, sportiva e non, della città di Reggio Calabria".

Un gesto, da parte di Violainside, che certamente condividerà anche la stessa squadra di basket. Proprio all'interno del profilo Facebook del club neroarancio, una volta appresa la spiacevole notizia, è arrivato il significativo commento: "Siamo profondamente addolorati per questo ignobile gesto. Faremo in modo che la memoria di Massimo Mazzetto venga onorata come merita."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutta la stele Mazzetto, Violainside: "Recupero o realizzazione di una nuova"

ReggioToday è in caricamento