Verso Empoli-Reggina, convocati e probabile formazione: curiosità per il sostituto di Menez

Schieramento prevedibile per gli amaranto alla vigilia della settima giornata di campionato. In porta sarà nuovamente Guarna a sostituire l'asente Plizzari. In attacco è pronto Rivas

Rigoberto Rivas

Tempo di scelte in casa Reggina. La rifinitura del Sant’Agata è alle spalle, la squadra è partita alla volta di Empoli e mister Toscano è pronto a schiarire gli ultimi dubbi, per poi mandare in campo il miglior 11 con l’unico obiettivo di riscattare la sconfitta firmata Spal.

Domani pomeriggio il palcoscenico degli amaranto sarà il Castellani. I calabresi sono pronti a dimostrare le proprie potenzialità contro un Empoli candidato fin dal primo giorno al salto di categoria. Alla vigilia conosciamo già gli assenti nella lista della Reggina, tra cui figura lo squalificato Menez. Ecco, nello specifico, i convocati di Toscano appena diramati: 

Portieri: Farroni, Guarna.

Difensori: Cionek, Delprato, Di Chiara, Gasparetto, Liotti, Loiacono, Peli, Rolando, Rossi, Stavropoulos.

Centrocampisti: Bianchi, Crisetig, De Rose, Folorunsho, Marcucci, Mastour, Rivas, Situm.

Attaccanti: Bellomo, Denis, Vasic.

Indisponibili: Charpentier, Faty, Lafferty, Plizzari. Squalificato: Ménez.

La probabile formazione è contraddistinta da una serie di certezze che non dovrebbero deludere le aspettative. Plizzari, ormai negativo al Covid-19, è stato assente anche durante alcuni allenamenti settimanali. La sua mancata presenza anche in lista convocati chiama in causa Guarna, pronto a prendersi nuvoamente il posto da titolare contro l'Empoli.

Linea a tre in difesa composta da Delprato, Cionek e Loiacono. Poche discussioni in merito, scelte fatte e difficilmente da cambiare a meno di colpi di scena. Sulle corsie esterne è Rolando il titolare fisso a destra, mentre in settimana si sono giocati una maglia da titolare a sinistra sia Di Chiara che Liotti. Quest’ultimo, però, è avanti nelle gerarchie. 

I due in mezzo al campo sono Crisetig e Bianchi. Per il primo non ci sono dubbi, da quando è arrivato a Reggio si è preso con forza le chiavi della mediana e non le mollerà certamente contro l’Empoli. Il secondo deve “gestire” l’agguerrita concorrenza interna del dinamico Folorunsho. Il suo impatto ha spesso cambiato gli equilibri della partite e al momento rappresenta un’arma potenzialmente letale a partita in corso.

Trequarti e attacco vivono di due certezze e un nome nuovo. Indiscutibili Bellomo e Denis. L’italiano appare nuovamente avanti a Mastour. L’argentino è pronto a riscattarsi dopo il palo e il rigore fallito contro la Spal. Al suo fianco era praticamente cosa fatta la titolarità di Lafferty, ma la scomparsa della sorella ha giustamente cambiato le carte in tavola. Il nordirlandese è tornato a casa e non potrebbe essere altrimenti. Gli amaranto giocheranno anche e soprattutto per lui, dimostrandosi vicini al compagno. In termini di formazione, in settimana il ballottaggio era aperto con Rivas, dunque è facile ipotizzare la presenza dell'honduregno dall’inizio.

La probabile formazione amaranto (3-4-1-2): Guarna; Delprato, Cionek, Loiacono; Rolando, Bianchi, Crisetig, Liotti; Bellomo; Rivas, Denis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Il pm Musolino boccia i commissariamenti: "Fallimento a tutto tondo"

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

Torna su
ReggioToday è in caricamento