rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Karate, conclusa la tappa turca della Serie A: una vittoria per le atlete reggine

Alessandra Benedetto e Rossella Zoccali hanno preso parte alla due giorni di gare in programma ad Istanbul. In palio la qualificazione alle olimpiandi di Tokyo 2020

Nella suggestiva città di Istanbul è stata mandata in archivio la tappa della karate 1 serie A, valida per la qualificazione alle prossime olimpiadi di Tokyo 2020. Reggio Calabria è stata rappresentata da due atlete della Fortitudo 1903. Alessandra Benedetto e Rossella Zoccali hanno lottato per conquistare i punti decisivi per il passaggio alle fasi successive. Dopo la fine delle gare, le ragazze sono state ricevute dal presidente della federazione turca di karate. Per l'occasione è stata consegnata una targa da inviare al sindaco Falcomatà, al governatore del panathlon Antonio Laganà e al presidente onorario Fijlkam Giuseppe Pellicone. 

Area di gara-2Addentrandoci nella pura e semplice cronaca di quanto successo in pedana, Alessandra Benedetto ha gareggiato nella categoria 68 chili. Nel primo incontro è stata affrontata e battuta la campionessa di Brasile e Sud America Natalia Spigolon. Messi in cassaforte 45 punti, fondamentali nel ranking mondiale, l'atleta reggina ha perso il combattimento successivo contro la vice campionessa del mondo Gitte Brunsad. Rossella Zoccali, invece, ha preso parte alla divisione 55 chili, uscendo sconfitta da Dorota Banaszczyz, numero uno in assoluto.

Pubblico-2Chiuso il capitolo Istanbul, le ragazze allenate da Partinico, si ritroveranno a Santiago del Cile per la seconda tappa della karate 1 serie A. Prima di arrivare alla tre giorni di gare, prevista dal 20 al 22 settembre 2019, le due atlete avranno un'estate ricca di allenamenti, duro lavoro e sudore. Esattamente tutto ciò che serve per preparasi al meglio e dare il massimo nella prossima competizione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Karate, conclusa la tappa turca della Serie A: una vittoria per le atlete reggine

ReggioToday è in caricamento