Una domenica all’insegna del movimento: sul Lungomare la Giornata Nazionale dello Sport

Il Coni Calabria promuove l’iniziativa alla presenza delle forze dell’ordine e delle federazioni coinvolte. Lanucara: “Valore aggiunto di quest'anno è la Festa della Repubblica"

Doppi festeggiamenti quest’oggi a Reggio Calabria, dove in occasione della Festa della Repubblica, il Lungomare cittadino si è "colorato" dell'entusiasmo dei giovani amanti dello sport. Non per niente, si celebra oggi la 16esima edizione della Giornata Nazionale dello Sport.

Promotore dell’iniziativa, il Coni Calabria, che con le sue delegazioni provinciali e l’intero mondo sportivo, fino a questa sera porterà alti i valori dell'impegno, della costanza, del sacrificio, dell'amicizia e della sana competizione. 

Trentadue le federazioni presenti, tra cui gli enti di volontariato a cui va un grazie da parte del delegato Coni Calabria Marisa Lanucara: “In particolare, ringrazio la Guardia di finanza, i carabinieri, la polizia ed i vigili del fuoco, oggi insieme al Coni. Nonostante il tempo non sia dei migliori – continua – siamo riusciti ad organizzare la manifestazione, quest’anno impreziosita dalla Festa della Repubblica”.

Gli atleti, infatti, hanno sfilato fino al Monumento ai Caduti e cantato l’Inno di Mameli prima di dedicarsi alle attività all’aperto.

In prima linea per l’iniziativa, anche l’assessore comunale con delega allo Sport Giovanni Latella, il quale pone l’attenzione sul divertimento e l’allegria portati dai ragazzi in occasione di questa ricorrenza: “Oggi l’Italia festeggia la Repubblica – aggiunge Latella – si ricordano i sacrifici fatti per avere una democrazia, questa nostra meravigliosa Italia e questa nostra meravigliosa città”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Niente cure dall'Asp per bimbo autistico, la madre: "Mi vergogno di essere calabrese"

  • Omicidio a Rosario Valanidi: ecco chi era l'uomo freddato a colpi di pistola

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento