Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Il karate dice addio al maestro Cuzzocrea: “I tuoi insegnamenti rimarranno a vita"

Si è spento all'età di 59 anni Francesco Cuzzocrea, amato e stimato poliziotto e sportivo reggino. Numerosi i ricordi sulla sua pagina Facebook da parte di chi ha avuto il piacere di conoscerlo

Francesco Cuzzocrea

Notizia dolorosa da apprendere per tutta la comunità reggina, sportiva e non, che oggi piange la morte di Francesco Cuzzocrea. Poliziotto e maestro di karate, stimato in tutta Italia, è deceduto all'età di 59 anni, lasciando un vuoto immenso in tutti coloro che hanno avuto il piacere e l'onore di conoscerlo.

Lo spessore sportivo era noto a tutti e sullo stesso piano si poneva sempre anche un lato umano come pochi. Lo testimoniano i numerosi messaggi che nelle ultime ore hanno letteralmente invaso la pagina Facebook dello stesso maestro Cuzzocrea. Allievi, amici e amanti del karate, tutti uniti per un commosso ricordo di una persona che lascia un patrimonio inestimabile fatto di lealtà e passione all'intera comunità di Reggio.

"Un grande sportivo e campione (di umanità) come te ha scelto questo giorno e non un altro per intraprendere il viaggio più importante e amaro. Il 21 marzo di otto anni ci lasciava l'immenso Pietro Mennea, il 21 marzo di 61 anni fa nasceva il campionissimo Ayrton Senna. Arrivederci Maestro Francesco Cuzzocrea, Sono contenta di averti conosciuto", scrive Andreina. Indicativo anche il messaggio di Luis: "Nei miei ricordi rimarrà per sempre una persona onesta, esemplare, con un cuore gigante, amico del suo amico e un ottimo padre di famiglia. Grazie per aver avuto il privilegio di conoscerlo."

Dallo sport alla vita è un attimo, perchè attraverso un'attività fisica si ha il grande compito di insegnare qualcosa nel quotidiano. Riuscirci fino in fondo è un risultato solo per persone vere, come il maestro Cuzzocrea. Il ricordo che probabilmente spiega alla perfezione tale concetto è, forse, a cura di Alessio. "A te devo il mio amore per le arti marziali. A te devo il significato di disciplina e di rispetto. A te devo i titoli vinti  in 17 anni di allenamenti. A te devo tutto il coraggio, l'impegno e la determinazione che ho nei momenti di difficoltà. Non rimpiango nessun livido, nessuna goccia di sudore, nessun Kata ripetuto centinaia di volte in quel bellissimo Dojo che mi ha sempre accolto da quando avevo 6 anni.  Stanotte la malattia ti ha portato via, ma i tuoi insegnamenti rimarranno a vita! È stato un onore essere un tuo allievo!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il karate dice addio al maestro Cuzzocrea: “I tuoi insegnamenti rimarranno a vita"

ReggioToday è in caricamento