menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mister Toscano e i calciatori sotto la curva Sud

Mister Toscano e i calciatori sotto la curva Sud

Accordo Aic-Lega Pro, la Reggina ferma gli allenamenti: le disposizioni per i calciatori

L'assocalciatori insieme alla Serie C hanno bloccato ogni attività sportiva fino al 20 marzo. Chiuso, dunque, anche il Centro sportivo Sant'Agata per De Rose e compagni

L'Associazione italiana calciatori non ci pensa due volte a tutelare i propri assistiti e prendere i dovuti provvedimenti del caso. Il calcio italiano si ferma causa Coronavirus e di conseguenza anche gli atleti, ampiamente esposti a rischi considerando il loro lavoro, non svolgeranno nessuna seduta d'allenamento fino al 20 marzo.

È quanto hanno concordato l'Aic e la Lega Pro, i quali hanno raggiunto un accordo di massima per la sosta delle attività. Non saranno, dunque, consentite attività sportive di nessun tipo per tutte le squadre partecipanti alla Serie C. Anche la Reggina evidentemente si ferma, chiudendo le porte del Sant'Agata.

Le disposizioni

Nel comunicato ufficiale dell'assocalciatori in riferimento all'accordo con la Lega Pro, si viene a conoscenza di come resta ferma la possibilità di ridurre la data della sosta, ma soltanto con l'accordo degli atleti. I tesserati potranno beneficiare delle ferie previste dell'accordo collettivo. 

In questo periodo di blocco per cause di forma maggiore, i giocatori dovranno evitare gli spostamenti "in entrata e in uscita dal luogo di dimora o domicilio nel comune dove ha sede l'attività lavorativa ovvero dal differente luogo dove gli stessi effettivamente abitano, salvo le ipotesi legate a situazioni di necessità o motivi di salute; di rimanere nella propria abitazione, in caso di febbre superiore a 37,5 gradi, limitando al massimo i contatti sociali, nonché di contattare il proprio medico curante e di non uscire dalla propria abitazione per chi è sottoposto alla quarantena o è risultato positivo al virus”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento