Gol e fisicità al servizio della Reggina: Kyle Lafferty é un nuovo calciatore amaranto

Concluso il secondo acquisto estivo del ds Taibi. Dopo Menez, è l'esperto nordirlandese a rinforzare l'attacco. Per lui previste visite mediche e firma sul contratto direttamente domani mattina

Kyle Lafferty (foto Sarpsborg 08)

Trattativa condotta senza imperfezioni, volontà comune dall'inizio alla fine e rinforzo concretizzato. Morale della favola: Kyle Lafferty è ufficialmente un nuovo giocatore della Reggina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attaccante nordirlandese classe 1987 raggiungerà in serata Reggio Calabria, mentre domani mattina svolgerà le visite mediche con conseguente firma sul contratto. La presentazione alla stampa dell'ex Palermo é già stata fissata, con appuntamento per sabato 25 alle 18 direttamente al Granillo.

Il profilo del giocatore

Punta fisica di 1 metro e 93, Lafferty è uno su cui contare per avere costanza di rendimento e una boa di spessore in avanti. L’attaccante si è, inoltre, sempre distinto per il suo senso d'apparenza. Le sue ultime esperienze non sono di primissimo livello in termini di categoria, ma incoraggianti per numeri registrati. Al Sunderland, squadra precedente alla Reggina, ha segnato 2 gol in 11 partite. Il miglior rendimento é da collegare ai Rangers di Glasgow, dove ha trovato la via della rete 42 volte in 164 presenze. Degna di nota anche la sua avventura al Sion, con 28 partite e 8 gol. È cresciuto calcisticamente al Burnely, in seconda divisione inglese. Attivo anche con la sua nazionale, ha giocato l’Europeo del 2016 in Francia, collezionando 3 gettoni. 70 le partite complessive con l’Irlanda del Nord e 19 i gol.

Al di là delle varie militanze in giro per l'Europa, il precedente che fa ben sperare è in Italia. In B servono giocatori esperti, che conoscano il campionato e sappiano fare fin da subito la differenza. Per Lafferty parla da sola la stagione 2013-'14, giocata in cadetteria al Palermo con ottimi risultati: 12 gol in 36 partite, coppa Italia compresa. A fine anno la soddisfazione più grande: promozione in A da primi in classifica e con ben cinque giornate d’anticipo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in Calabria 11 nuovi casi e focolaio a Reggio dopo un apericena: 8 i positivi

  • Covid, ordinanza della Santelli: obbligo di mascherine e tamponi per chi rientra da 4 Paesi

  • Covid, focolaio dopo una festa di compleanno: i titolari del Papo's Cafè fanno chiarezza

  • Comunali, Falcomatà presenta la lista Innamorarsi di Reggio: i nomi dei candidati

  • Rientri, sbarchi e assembramenti: nuova ordinanza della Regione Calabria

  • "Mare spettacolare: voto 10", Bobo Vieri in vacanza incorona la bellezza di Palmi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento