menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Toscano

Mimmo Toscano

Monza-Reggina, Toscano alla vigilia: "Dobbiamo arrivare forti di testa"

Nona giornata di campionato, con gli amaranto attesi allo stadio Brianteo per la sfida di sabato pomeriggio. Vigilia segnata dalle consuete parole del mister alla stampa

Il campo come unico giudice, il resto non fa testo. Si è detto tanto nelle ultime settimane in chiave Reggina, ma la costante è solo la sconfitta. Tre risultati negativi consecutivi hanno aperto una striscia dannosa per l’intero ambiente, dunque il chiodo fisso per Loiacono e compagni è di tornare a respirare aria di vittoria.

Obiettivo ambizioso soprattutto se messo in relazione con un avversario, il Monza, che non sarà facile da superare. Gli amaranto sanno benissimo di non poter sbagliare. Partita da preparare nei minimi dettagli per Toscano, che ha così presentato la sfida in conferenza stampa: “Dobbiamo pensare positivo, è la cosa principale. Poi non dobbiamo entrare nella negatività della situazione. La squadra l'ho vista ottimista. C'è da mettere un mattoncino alla volta, il nostro obiettivo si costruisce partita dopo partita."

La sconfitta contro il Pisa

"Rispetto ad Empoli, la squadra è tornata ad essere quella delle prime 6 giornate. Ha voluto fare la partita, rischiando il meno possibile e con le mille difficoltà che stiamo attraversando. Anche in 10 abbiamo avuto due occasioni. Soprattutto con Denis non in perfette condizioni, rimanere in campo eroicamente è da ringraziare. Veniamo fuori con una sconfitta negli ultimi minuti ed è questo che brucia di più, ma ho visto una squadra nuovamente propositiva. Bianchi quando è entrato ha dato più equilibrio e sostanza, probabilmente perchè bisognava fare un altro tipo di partita. Dare più compattezza alla squadra è una soluzione. Plizzari non ha fatto nessun intervento miracoloso a differenza di altre partite.

La conferenza del presidente? Ha tranquillizzato la squadra, è entrato negli spogliatoio dicendo di stare sereni che la ruota girerà dalla nostra parte."

Monza avversario tosto

“Sarà una partita che noi dobbiamo interpretare bene, dobbiamo arrivare forti di testa. Affrontiamo una squadra costruita con obiettivo dichiarato di vincere il campionato. Credo che la Reggina, se arriva e deve arrivare con la determinazione giusta, può fare una grande prestazione e un grande risultato."

Assenze numerose e pesanti

“Rivas è rientrato a pieno regime, la settimana scorsa si era allenato solo nella rifinitura. German nulla di grave quindi è a disposizone, Lafferty è ritornato in gruppo. Vasic non è disponibile, ha un problema al ginocchio che lo sta tormentando da diverso tempo. Rolando si aggregherà la prossima settimana. Faty ha bisogno di tempo per recuperare. Charpentier sta procedendo il suo percorso."

Dubbi di formazione

“Attacco? Domani giocherà Lafferty. Modulo e atteggiamento da cambiare? Non sono d'accordo sui cambi di modulo che incide tanto quanto. Non è questo che cambia la prestazione. Gli interpreti possono essere diversi, si può creare un centrocampo più robusto. De Rose giocherà al posto di Crisetig, anche se hanno caratteristiche diverse. Tutti e due possono dare tanto a questa squadra. Non sono preoccupato delle assenze."

L'addio a Maradona

"Come me, quelli della mia generazione sono cresciuti calcisticamente e sportivamente con le sue immagini. Non vedevi l'ora di ammirare le sue magie. Credo che al calcio abbia dato tanto ai giovani di quell'epoca, li abbia ispirati in modo straordinario. Il calcio ha perso forse il più grande giocatore di tutti i tempi."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento