Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Pescara-Reggina, Baroni nel post: "La vittoria ci deve dare determinazione"

Successo doveva essere e tre punti sono arrivati. 0-2 all'Adriatico e scontro salvezza in favore degli amaranto. Il tecnico ha commentato quanto accaduto nei 90' insieme a Denis

Marco Baroni

La Reggina ritrova la vittoria e lo fa nel momento più importante. Il primo scontro salvezza porta tre punti ampiamente meritati agli amaranto, capaci di battere il Pescara senza mai subire e avendo la pazienza di sbloccarla anche nel secondo tempo dopo l'assedio sterile della prima frazione. 

Cronaca e analisi di Pescara-Reggina

La squadra è viva e adesso anche la vittoria lo testimonia. Marco Baroni, certamente soddisfatto per la vittoria fondamentale ottenuta, è intervenuto ai microfoni della Tv ufficiale della Reggina per il consueto commento: "I giocatori - esordisce il tecnico - devono essere pronti a partire titolare, subentrare e giocare pochi minuti. La gestione della partita è fondamentale e chi è andato dentro mi è piaciuto perchè ha dato segnali importanti. Nel primo tempo abbiamo sprecato molto ed eravamo lenti nella circolazione, ma avevamo sempre il dominio. La vittoria ci deve dare la determinazione che ci serve per giocarsi partite così.

Mi sono innervosito - rivela Baroni nella gestione del momentaneo 0-0 - tra primo e secondo tempo, perchè non c'era ritmo e bastava una giocata per prendere gol. La squadra è rientrata molto meglio, poi abbiamo sfruttato i giocatori che sono entrati bene. Questa è la strada, qualcuno deve darsi una svegliata perchè non è sufficiente giocare bene. Bisogna andare in campo e determinare, voglio calciatori determinanti e non solo pronti per la giocata.

Menez? Jeremy - spiega l'allenatore in relazione alla prestazione del francese - ha già fatto un passo importante perchè ha un atteggiamento che mi piace. Lui sa cosa voglio perchè un giocatore come lui deve dare qualcosa in più e lo stimolerò sempre. Insieme stiamo cercando di trovare una quadra, a volte sta fuori dal gioco ma gli attaccanti nel calcio toccano pochi palloni e lui quando viene troppo basso a prendere palla è una cosa che non mi piace e non deve fare. Abbiamo bisogno di lui sulle zone in cui può determinare. A Frosinone ha giocato punta centrale da solo e mi è piaciuto. Lui vuole stare al centro del gioco e deve convincersi a toccare meno palloni, ma importanti e vuol dire negli ultimi 25 metri. Non è un problema di posizione.

Denis titolare alla prossima con il 4-4-2? Io - conclude Marco Baroni - ho un progetto tattico e German quando sono arrivato aveva fatto tutte le partite da titolare. Sono stato leale con lui e so che deve dare una grande mano e per l'utilizzo cercherò di di sfruttarlo al meglio per quelle che sono le sue caratteristiche. Oggi ha dato un segnale importante, non scopro io German Denis."

Le parole di German Denis

Terminata l'analisi di mister Baroni, si è presentato ai microfoni l'autore della prima rete. L'argentino rivela: "Gioia enorme il gol. Portare a casa questi tre punti vuol dire tanto. Dobbiamo continuare cosi, non mollare e pensare a mercoledì. Nell'ultimo periodo non meritavamo di perdere punti per strada ma oggi siamo stati bravi a portarli a casa.

C'è un gruppo - prosegue l'attaccante - straordinario al quale oggi è stata chiamata in causa gente che non sta giocando tantissimo e hanno fatto un grandissimo lavoro. Questo è importante, gente dalla panchina che può fare il suo e alla fine fa la differenza. La squadra ha tantissimo entusiasmo, vogliamo arrivare in alto. Non meritiamo questa posizione di classifica, ma l'importante è che stiamo venendo fuori. Siamo molto fiduciosi. 

Dedico il mio gol - conclude Denis - ai tifosi che non possono essere con noi, alla famiglia, gli amici e poi anche a tutta la gente di Pellaro."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Reggina, Baroni nel post: "La vittoria ci deve dare determinazione"

ReggioToday è in caricamento