menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Baroni

Marco Baroni

Pisa-Reggina, Baroni nel post: "Bastava un pizzico di determinazione in più sotto porta"

Il pareggio sullo 0-0 maturato all'Arena Garibaldi viene così commentato dal tecnico amaranto. Secondo l'allenatore: "Dobbiamo fornire questo tipo di prestazioni"

Termina senza gol la partita tra Reggina e Pisa. In generale sono gli amaranto ad aver creato di più, soprattutto nel primo tempo, ma alla fine dei conti nessuno dei due attacchi è riuscito a spingere la palla in rete. Loiacono e compagni con una prestazione di buon livello e il punto preso in un campo diffiicile possono comunque uscire a testa alta dall'Arena Garibaldi.

La cronaca di Pisa-Reggina

Una volta conclusa la sfida in campo, mister Baroni si è presentato in conferenza stampa per la sua consueta analisi. Per il tecnico: "I complimenti li giro alla squadra che sono loro i protagonisti. Abbiamo preparato bene la partita anche con pochi giorni. Abbiamo ritrovato voglia, compattezza e l'aggressività. Peccato per la partita con l'Empoli ma mi è piaciuta la reazione di oggi perchè i ragazzi hanno capito. Dobbiamo costruire prestazioni su prestazioni.

Abbiamo fatto - continua - molti cambi rispetto alla partita di sabato scorso, ma chi è andato in campo ha fatto molto bene. Io sono pronto a gestire queste situazioni e dare le opportunità anche per gestire al meglio la partita a seconda dell'aspetto tattico. Ci sono molte cose positive, peccato perchè bastava un pizzico di determinazione in più sotto porta per vincere.

Okwonkwo - analizza Baroni - sta trovando la migliore condizione, Bellomo ha risposto bene. Oggi ho avuto delle risposte da parte di chi nelle ultime partite non avevano giocato. Di Chiara e Bianchi molto bene, Crimi ha interpretato il ruolo come avevo chiesto io. Dobbiamo fornire questo tipo di prestazioni e atteggiamento. Sono convinto che così i risultali arrivano. La prestazione mi ha soddisfatto e non era facile dopo quella sconfitta.

400 panchine? Appena ho smesso mi sono buttato su questa nuova avventura che è bellissima e stimolante, è lavoro che mi piace. Lo faccio in maniera totalizzante, ma c'è grande amore e passione. Sono contento ma - conclude Baroni - non guardo dietro ma avanti. Il mio sguardo è rivolto a migliorarmi e sono molto severo con me stesso e pretendo molto anche da chi mi sta accanto."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento