Verso Reggina-Cosenza, Toscano: "Abbiamo la nostra identità e non la cambieremo"

Le parole del tecnico amaranto per presentare il derby. Reduce dal pareggio in casa dell’Entella per 1-1, l’allenatore ha risposto da remoto alle domande della stampa

Mimmo Toscano

Giornata di vigilia in casa Reggina, di nuovo e in rapida successione. Il primo impegnativo tour de force della stagione è entrato nel vivo. Soltanto due giorni fa analizzavamo il pareggio beffa contro la Virtus Entella e già adesso ci troviamo catapultati in clima derby. 

Il tempo per preparare la sfida al Cosenza è quasi vicino allo zero, dunque la differenza sarà soprattutto mentale. Lo spiega anche mister Toscano, intervenuto quest’oggi in conferenza stampa da remoto per presentare la gara del Granillo.

L'avversario

"Sarà una partita non come le altre. Ogni derby è una partita speciale. Affrontiamo un Cosenza ben organizzato che non ha mai perso fino ad oggi e ha rimontato due partite difficili. Sono una squadra che vorrà fare la partita, possono metterti in difficoltà se non riesci a leggere bene le situazioni. Il rammarico è non avere il nostro pubblico negli spalti e non aver avuto abbastanza tempo per preparare la partita.

Per me è una partita particolare perchè a Cosenza ho giocato e allenato. Conosco bene Roberto (Occhiuzzi, ndr) e gli faccio i complimenti per quello che sta facendo. Sarà un piacere incontrarci, ma al fischio dell'arbitro si pensa al campo. Speriamo sia una buona partita per la Calabria. Avrà un sapore particolare, perchè rincontro tanta gente con cui ho condiviso tante emozioni.

Noi abbiamo la nostra identità e non la cambieremo, sarà una partita diversa rispetto alle altre partite che abbiamo affrontato. Continueremo ad avere il nostro atteggiamento."

Il pareggio di Chiavari

"A prescindere dal risultato che è alle spalle, noi guardiamo sempre la prestazione andando a migliorare dove dobbiamo crescere. In questi due giorni abbiamo parlato tanto di queste situazioni. Bisogna essere non arrabbiati ma rammaricati soprattutto per il grande lavoro dei ragazzi e per quello che stanno facendo vedere in campo. Manca poco per poter limare quei dettagli che ti fanno portare a casa partite come contro l'Entella. 

Gol subito? Non valutiamo l'errore singolo, ci sono diverse situazioni che possono comportare l'errore finale. Potevamo fare meglio e sono quelle le cose su cui stiamo lavorando. Nessuno ha buttato la croce su un singolo giocatore, perchè si fa bene e non bene tutti insieme. Le partite possono finire anche 1-0. Abbiamo creato tanto e se fosse finita 1-0 staremo a parlare di altro. 

Abbiamo punti in meno? No, la vita ti da' quello che meriti e magari in futuro questi punti ci ritorneranno. Il risultato non deve cambiare il giudizio e le considerazioni. Bisogna fare un'analisi tralasciando il risultato e forse si vedono ben chiare le cose."

Le scelte di formazione e gli assenti

"Cerchiamo di valutare bene la condizione dei ragazzi che sono stati impiegati sabato e poi sceglieremo la formazione. Abbiamo ancora domani mattina per valutare dopo il risveglio muscolare. Rolando sicuramente è disponibile, si è allenato con la squadra. Delprato è disponibile. Plizzari deve fare il tampone per vedere se la positività è passata e Charpentier non è ancora disponibile. Liotti sta bene, si è allenato sia ieri che oggi. Per Lafferty aspettiamo notizie dalla Federazione della sua Nazionale."

Il ritorno dei tifosi

"I tifosi li sentiamo. Ci dispiace non poter condividere con loro le emozioni dei 90 minuti, ma sentiamo la loro vicinanza. Speriamo di potergli regalare una grande giornata di sport."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

Torna su
ReggioToday è in caricamento