Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Verso Reggina-Frosinone, la probabile formazione amaranto: opportunità per molti

Oggi alle 14 l’ultima giornata di Serie B. Ben sette assenti in amaranto tra cui Menez. Scalpitano i giovani e le riserve per un’ultima opportunità di minutaggio

German Denis, possibile titolare in avanti

Ci siamo, è arrivato l'atto conclusivo della Serie B. La recita che ha portato la Reggina a narrare la storia di una cavalcata incredibile è adesso pronta a chiudere il sipario con la sfida al Frosinone. Sfumato il sogno playoff, ci sarà da onorare l’ultimo impegno per poi proiettarsi al meglio già nel prossimo campionato.

Il pareggio di Lecce - arrivato sul 2-2 e dopo aver dovuto far fronte a tre infortuni - si fa sentire. Recuperare da una tale fatica fisica è complicato in una settimana, figuriamoci in due giorni. Il complesso calendario, sperando che sia l'ultima stagione a dover fare i conti con i troppi impegni ravvicinati, non permette sconti e allora domani si scenderà in campo con chi avrà ancora le ultime energie residue.

reggina_ascoli menez-2

La lista degli assenti per la Reggina è certamente pesante, come spesso accaduto in stagione nei momenti più avversi. Oltre ai lungodegenti Faty, Kingsley, Micovschi e Situm, non ci saranno anche Menez ed Edera. In entrambi i casi non sono stati specificati i motivi della loro mancata presenza, ma per l’italiano è certo il suo problema al ginocchio post Via Del Mare. Restano i punti interrogativi sul francese a chiusura di una sua annata a dir poco deludente. Buone notizie, ma solo relativamente, per Rivas e Montalto. I due sono sì convocati, ma la loro condizione non può essere perfetta dopo i problemi di natura muscolare accusati durante la partita contro il Lecce. Bisogna, poi, aggiungere agli indisponibili lo squalificato Stavropoulos. Sette elementi più i fuori rosa Rossi e Gasparetto. Insomma, menomale che la partita è ininfluente altrimenti l'emergenza sarebbe stata allarmante.

Le scelte

Nicolas dovrebbe giocare in porta l'ultima partita di una stagione che l'ha visto autentico protagonista. Il rinnovo sarà da definire, ma appare una formalità per il post stagione. Attenzione, però, ad un possibile avvicendamento di Plizzari per concedergli una presenza che manca ormai dal 23 gennaio scorso proprio allo Stirpe contro il Frosinone. Discorso che può essere esteso per molti elementi della rosa.

reggina_vicenza dalle mura 01-2

La prima linea di difesa vede il ritorno dal 1' di Di Chiara dopo aver scontato la squalifica. Sul lato destro è ballottaggio aperto tra Delprato e Lakicevic, con il secondo leggermente favorito. In mezzo Dalle Mura dovrebbe avere un posto assicurato, con il duello Cionek-Loiacono in cui l'ex Spal è un pizzico avanti. Occhio, anche a partita in corso, al possibile esordio del Primavera Rechichi e all’utilizzo di un Liotti sempre seconda scelta durante l’annata.

La mediana vedrà anche per l'ultima di campionato il classico duello interno tra Bianchi e Crimi per affiancare Crisetig. Il secondo ha registrato un notevole dispendio fisico a Lecce e potrebbe essere risparmiato in favore del primo. Anche qui, però, non bisogna escludere un impiego da concedere ora o mai più ad un ancora mai visto in campo Chierico e al secondo Primavera convocato, ovvero Bezzon.

reggina_ascoli folorunsho 02-2

Come trequartista torna Folorunsho dopo la squalifica e bisogna goderselo tutto, visto che potrebbe anche essere la sua ultima apparizione in maglia amaranto. Lì la palla passa al mercato e alle richieste che avrà il giocatore.

Le corsie esterne saranno affidate a Bellomo e Okwonkwo. Il primo deve farsi perdonare il gol clamorosamente fallito a Lecce, ma ha dalla sua una stagione in costante crescendo. Il secondo è praticamente l’unica vera soluzione (al netto della soluzione alternativa con Liotti avanzato e non eventualmente sulla linea di difesa), considerando le assenze e la non perfetta condizione di Rivas. Rischiare l’honduregno in una partita che rappresenta solo una passerella sarebbe quantomai azzardato.

reggina-monza orji okwonkwo 01-2

L'attacco ha davvero poche opportunità di cambi. Montalto non è al meglio e vale il medesimo discorso per Rivas, dunque si apre alla soluzione Denis dal 1' mentre a partita in corso potrà esordire in amaranto Petrelli.

La probabile formazione della Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Dalle Mura, Cionek, Di Chiara; Bianchi, Crisetig; Bellomo, Folorunsho, Okwonkwo; Denis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Reggina-Frosinone, la probabile formazione amaranto: opportunità per molti

ReggioToday è in caricamento