Reggina, Menez sottoposto ad esami medici: è distrazione muscolare al flessore destro

Il francese era uscito per infortunio al 42’ della partita contro il Pisa dopo uno scontro di gioco. Oggi la risonanza magnetica per fare chiarezza. Possibile uno stop di due settimane

Jeremy Menez infortunato durante Reggina-Pisa

Piove sul bagnato in casa Reggina, è doveroso sottolinearlo. Il periodo di crisi che ha investito gli amaranto è pesante, ma soprattutto continua a diventare sempre più insistente con il passare dei giorni. Sul campo bisogna fare i conti con le tre sconfitte consecutive, un numero ingombrate di espulsioni e infortuni. In quest’ultima voce da oggi rientra ufficialmente Jeremy Menez e la sua distrazione muscolare di primo grado al flessore destro.

Il responso medico è arrivato a seguito dell’odierna risonanza magnetica, la quale ha fatto luce sul problema fisico che costringeva il fantasista francese a lasciare il campo dopo soli 42 minuti contro il Pisa. Una notizia negativa e pesante per mister Toscano, che proprio nell’ultima gara del Granillo riabbracciava il calciatore dopo un turno di squalifica. 

Tempi di recupero

Facile ipotizzare, ma è davvero scontato, che Menez non sarà della partita contro il Monza. L’avversario è tosto per mille motivi e la truppa di Toscano dovrà partire alla volta della Lombardia senza il suo uomo di maggior talento. 

La preoccupazione aumenta anche in vista di un mese di dicembre in cui gli appuntamenti saranno numerosi e ravvicinati. L’infortunio con cui è costretto a fare i conti il francese sarà evidentemente valutato quotidianamente, ma il rischio di saltare anche il Brescia è concreto e potrebbe diventare tranquillamente certezza. Per problemi fisici del genere, il tempo stimato prima di rientrare in gruppo va ad attestarsi intorno alle due settimane. Potremmo rivedere Menez contro il Chievo l'11 dicembre o il 14 del medesimo mese nel turno infrasettimanale con il Venezia.

C’è poco da stare allegri, sarà solo e soltanto la forza del gruppo a poter condurre fuori dalla crisi la Reggina. L’arma migliore di Toscano dovrà, dunque, essere sfoderata senza pensarci due volte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperitivo con oltre 20 persone in un negozio etnico: cinque multe e attività chiusa

  • 'Ndrangheta, scatta l'operazione "Faust": 49 le persone tratte in arresto

  • Lungomare di Reggio sbarca in Galles, il sogno di tre reggini chiamato “Calabrisella”

  • Brogli elettorali, inchiesta si allarga: avviso di garanzia per 29 componenti dei seggi

  • Controlli anti Coronavirus, 30 persone in un bar del centro: attività chiusa e sei multe

  • Certificano di "lavorare per Skai" prima di prendere l'aereo, denunciati in quattro

Torna su
ReggioToday è in caricamento