menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Rolando riceve indicazioni da Marco Baroni

Gabriele Rolando riceve indicazioni da Marco Baroni

Rolando saluta la Reggina: ufficiale il passaggio al Bari in Serie C

Novità in uscita, con l'esterno impegnato a trovare casa in Puglia. La formula del trasferimento è prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione dei biancorossi

Protagonista prima e fuori dal progetto poi. Il calcio è una centrifuga che spesso ribalta e mischia gli scenari in ogni modo possibile. Gabriele Rolando, altro giocatore simbolo della storica promozione in Serie B firmata mister Toscano, lascia oggi la Reggina per trovare squadra nel Bari affrontato proprio nello scorso campionato. 

La cessione dell'esterno genovese classe 1995, appena ufficializzata, è da considerarsi un addio non definitivo ma comunque possibile. Il Bari ha, infatti, ottenuto le prestazioni del giocatore con la formula del prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione. La seconda parte di stagione in Serie C dirà, dunque, se Rolando sarà un calciatore dei pugliesi anche nel futuro. 

Ritornando in chiave Reggina, il calciatore ex Sampdoria aveva perso la titolarità con l'arrivo di Baroni in panchina. Non più centrale nei progetti tattici, il suo trasferimento appariva la soluzione migliore per trovare una certa continuità di minutaggio. Scendendo di categoria ritrova proprio quel girone che una stagione fa l'ha visto tra i titolarissimi della squadra allenata da Mimmo Toscano. In totale, Rolando in amaranto ha collezionato 36 presenze, 1 gol e 1 assist. 11 partite in Serie B, mentre le restanti sono tutte da attribuire all'annata 2019-'20.

Sempre pronto a dare il massimo e a lavorare intensamente in entrambe le fasi di gioco, il genovese sarà ricordato nel tempo dalle parti di Reggio, considerando il ruolo di primo piano giocato in un momento storico di un certo spessore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento