Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Reggina-Monza, la probabile formazione amaranto: in attacco fiducia a Okwonkwo

Fischio d'inizio pomeriggio alle 14 sul prato verde del Granillo. Mister Baroni potrebbe confermare il nigeriano dopo la buona prova contro il Pisa. Diverse le soluzioni sulle fasce

Orji Okwonkwo

Certe partite, dal punto di vista mentale, hanno bisogno di poca preparazione in settimana. Lo stimolo di affrontare una squadra di vertice è già una bella scarica di adrenalina e positività. La Reggina contro il Monza vorrà mettere in campo tutto il suo grande potenziale, capendo così dopo i 90' di che pasta é fatta e dove potrà guardare in classifica per la parte finale della stagione.

I temi sono tanti per un Reggina-Monza sicuramente esaltante. A poche ore dal fischio d'inizio la formazione amaranto presenta pochi dubbi, se non negli esterni dove l'abbondanza di possibi soluzioni incide ed è un bene. 

Baroni, in più zone del campo, dovrebbe affidarsi a quei giocatori che nel corso della stagione sono diventati titolarissimi a furia di macinare minuti e concretizzare prestazioni da alto rendimento. L'infermeria, poi, ha solo due giocatori ancora presenti: Faty e quel Kingsley pronto a rientrare. Per il resto tutti arruolati, tranne le ormai note scelte tecniche di Petrelli, Gasparetto, Rossi e Vasic.

Difesa e centrocampo di muscoli

Nicolas in porta e qui i dubbi scendono sotto lo zero. La prima linea di difesa, poi, potrebbe vivere di conferme rispetto alla buona prova messa in scena contro il Pisa nell'ultima partita. Capitan Loiacono e Stavropoulos pronti a rinforzare la coppia centrale con l'inamovibile Di Chiara e il mai banale Lakicevic sulle fasce. Possibile, rispetto alla titolarità di quest'ultimo, un ballottaggio con Delprato ma il serbo è avanti. Le tre partite ravvicinate permetteranno una fitta rotazione. 

Il centrocampo vedrà quasi certamente una novità rispetto al Pisa. Crisetig, dopo la panchina dell'ultima uscita, riprenderà il suo posto in mediana insieme a Crimi. Da trequartista agirà Folorunsho, ma sembra una banalità solo puntualizzarlo.

Soluzioni in quantità sulle corsie

Gli esterni del 4-2-3-1 del Baroni pensiero sono fondamentali per l'intera manovra, quindi le scelte odierne potranno essere cruciali per l'andamento della partita. Il reparto amaranto è ricco di alternative e con tutti al 100% i titolari al momento sono Edera e Rivas. Il secondo, però, è di rientro quindi potrebbe anche non avere i 90' sulle gambe e dunque subentrare in corso d'opera. Per sostituire l'italiano, nell'eventualità, si candidano sia Micovschi che Bellomo, ma attenzione a non sottovalutare Menez e Situm. Chi più ne ha più ne metta insomma, staremo a vedere cosa avrà studiato il tecnico fiorentino.

Tutti i discorsi si chiudono con l'attacco. L'idea delle due punte sarebbe clamorosa se vista dal 1' e il rischio troppo grande potrebbe essere accantonato. Meglio nella ripresa se la partita lo richiederà. Da scegliere, quindi, un solo giocatore. Il favorito è nettamente Okwonkwo, vuoi per la non perfetta condizione di Denis e Montalto, vuoi per la prestazione convincente contro il Pisa.

La probabile formazione della Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Loiacono, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Rivas; Okwonkwo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Monza, la probabile formazione amaranto: in attacco fiducia a Okwonkwo

ReggioToday è in caricamento