Reggina nel ricordo di Paolo Rossi: "Oggi alzeremo le braccia al cielo"

Si é spento nella notte il leggendario eroe di Spagna '82, mondiale vinto dall'Italia di Bearzot. L'attaccante è stato ricordato anche dagli amaranto sui canali social

Paolo Rossi (foto Today)

Ci sono giocatori che segnano un'epoca, prendono la penna in mano e scrivono una pagina indelebile nella memorabile storia del calcio. Oggi l'Italia è in lutto per la dolorosa scomparsa di Paolo Rossi, deceduto nella notte all'età di 64 anni.

L'ex attaccante della Juve ha unito tutto lo Stivale in quel mitico mondiale del 1982, vinto con classe ed umiltà dagli azzurri guidati da uno degli allenatori più iconici di tutti i tempi: Enzo Bearzot. La figura di Paolo Rossi è stata ricordata anche dalla Reggina, che sui social ha scritto: "Il tuo sogno è stato il sogno di tutti gli italiani. Oggi alzeremo le braccia al cielo, per un'ultima volta. Buon viaggio #PaoloRossi."

Nel giorno della sua scomparsa, per onorarlo al meglio andrebbero nuovamente narrate le gesta di quell'estate meravigliosa perché ancora una volta il calcio è molto più di uno sport.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vado a posare il fucile e poi torno", gli attimi seguenti all'omicidio nel racconto del figlio delle vittime

  • Aperitivo con oltre 20 persone in un negozio etnico: cinque multe e attività chiusa

  • Per i Carabinieri ad uccidere i coniugi di Calanna sarebbe stato Francesco Barillà

  • Consumavano in un locale oltre l'orario di apertura: fioccano multe e chiusa l'attività

  • Duplice omicidio di Calanna, arrestato il responsabile della morte dei coniugi Cotroneo

  • La battaglia del primario Amodeo per una sanità pulita: "Non mi imbavaglieranno"

Torna su
ReggioToday è in caricamento