menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Toscano

Mimmo Toscano

Reggina, Toscano analizza l'ultima sconfitta: "Il coraggio è l'unica cosa che paga"

Il tecnico ha parlato per la prima volta dopo l'1-2 contro il Pisa ai microfoni della tv ufficiale del club. "Il nostro è un gruppo unito con personalità diverse", puntualizza

Le spiegazioni per la terza sconfitta consecutiva, con annesse scuse alla piazza, erano toccate direttamente al presidente Luca Gallo nella negativa serata di domenica scorsa. Il Pisa ha segnato un cammino da dimenticare per la Reggina, che adesso continua ad aggrapparsi al suo condottiero Mimmo Toscano per ritrovare la giusta rotta.

Il Monza sarà il prossimo avversario, ma prima bisogna fare mente locale e capire nel dettaglio cosa non ha funzionato nelle ultime uscite. Per la prima volta dopo l’1-2 contro il Pisa, mister Toscano ha parlato direttamente ai canali ufficiali del club. Secondo l’allenatore: “Solo chi lo vede ogni giorno un gruppo di ragazzi può sapere le sue dinamiche. Il nostro è unito con personalità diverse che stanno cercando di metterle insieme. I risultati magari amplificano certe cose. Sta cercando di compattarsi sempre di più per uscire da questa situazione non positiva che stiamo attraversando. Nell'atteggiamento mentale a volte è come se ti viene il braccetto corto, invece devi avere il coraggio che è l'unica cosa che paga. Cambi di modulo? Può essere ed è successo a Pordenone negli ultimi 20'."

Sconfitta firmata Pisa

"Solo negli ultimi 20' - spiega Toscano - ci siamo schiacciati, anche in 10 abbiamo creato due palle gol. Abbiamo tirato in porta, liberato l'uomo al cross diverse volte. Normale che c'è anche la squadra avversaria che ti mette quattro attaccanti freschi nel secondo tempo e ti costringono ad abbassarti."

Ha fatto discutere, già durante la partita, la sostituzione effettuata nel primo tempo che vedeva l'infortunato Menez uscire e lasciare il posto a Bianchi. Centrocampista per un attaccante. Toscano motiva così la decisione: "Fatta anche per il sistema di gioco che adottavano loro. Mettendo un altro attaccante, l'avrei solo sacrificato."

La difesa del presidente

Gallo ci ha messo la faccia e nel farlo ha difeso ampiamente Toscano. Lo stesso allenatore, rispetto alla posizione del patron, pensa che "da un anno e mezzo che lavoriamo insieme e c'è sempre stata unità d'intenti e insieme stiamo lavorando per ottenere i risultati che meritavamo."

Capitolo infortunati

L'infermeria amaranto sta registrando un numero elevato di presenze. In attesa di conoscere la situazione di Menez, sottoposto oggi ad esami strumentali, il mister ha approfondito gli acciacchi dei suoi: "Rivas dovrebbe aggregarsi giovedì. Per Faty ci vuole un po' di tempo. Rolando probabilmente tornerà la prossima settimana. Lafferty sarà domani con noi. Lui e Rivas potrebbero essere convocati per sabato."

Prossimo avversario

Il Monza è lì a pochi giorni di distanza. Sabato l'esame è da non sbagliare. Per Toscano: "Non dobbiamo guardare il lungo periodo, ma mettere un mattoncino alla volta per riacquistare fiducia e consapevolezza. Questa è la partita giusta, perchè fare risultato ti farebbe capire che veramente hai voglia di far girare la ruota dall'altro verso."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento