menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Baroni

Marco Baroni

Reggina-Pordenone, Baroni nel post: "Serve questo, gente che ha voglia e non molla mai"

Gli amaranto ottengono 3 punti al Granillo con il gol di Folorunsho. Il mister dei calabresi ha parlato in conferenza stampa per analizzare i positivi 90 minuti di gioco

Vittoria intensa e conquistata con grande forza e personalità per la Reggina. Dopo il pareggio nel derby, gli amaranto tornano a guadagnare i tre punti ed eseguono uno scatto non da poco in classifica. Farlo contro una squadra di ottimo livello impreziosisce maggiormente la prestazione degli amaranto, certamente felici per il risultato di 1-0 finale.

La cronaca di Reggina-Pordenone

Al termine della partita, il mister Marco Baroni ha commentato l'esito in conferenza stampa. Per l'allenatore: "Folorunsho è rimasto nella sua posizione fino a quando non siamo passati al 4-3-3 dopo il gol. Le partite durano 90 minuti e mancava Montalto, Denis lo devo gestire in una certa maniera. Chi è partito subito non ha fatto male, sto cercando di portare avanti tutti e l'esempio è Bellomo. Lui è entrato molto bene facendo cose importanti. Ad un allenatore serve questo, gente che ha voglia e che non molla mai. Con squadre come Cittadella o il Pordenone che hanno un'identità forte si fa fatica. 

Loro - prosegue il mister - hanno questa verticalizzazione con attaccanti molto vivaci. Si sapeva delle difficoltà. Ho detto alla squadra di essere intensi, vogliosi, determinati ma anche pazienti. Secondo me è molto tempo che siamo squadra. In alcune partite, anche dove è sfuggito il risultato, abbiamo fatto bene. Poi gli episodi sono a volte negativi o positivi. Mi è piaciuto che il gruppo voleva questo risultato con grande forza e compattezza. 

Micovschi ed Edera? Il primo lo posso aspettare un po' di più perchè è un ragazzo che si sta costruendo. Dal secondo sa cosa voglio. Con Bellomo ho parlato e anche lui a destra può starci. Ha un piede importante e può fare grandi cross. Cerco di mettere i giocatori a casa sua, valorizzando al meglio le caratteristiche di tutti. Menez? Rimasto fuori per scelta tecnica. Lui è il giocatore più importante e da lui pretendo qualcosa in più. Montalto? In settimana su un tiro ha avuto un problemino muscolare. Stamattina non stava bene e come tutti i giocatori che non si allenano durante la settimana ho preferito non rischiarlo. Ho portato Lakicevic e Petrelli in panchina, cercando di utilizzarli il meno possibile.

La difesa - conclude Baroni - è stata molto brava a gestire nel primo tempo. Qualche pericolo soprattutto con i mediani l'abbiamo subito nella ripresa. Hanno fatto un'ottima partita perchè quando trovi attaccanti accesi e spigolosi, se non sei superiore dal punto di vista dell'impatto fisico e difensivo non fai risultato."

Parla Folorunsho

Terminata la disamina del mister, in conferenza si è presentato l'autore del gol. Secondo il trequartista: "Il mister Baroni ha creduto subito in me dal primo momento e io faccio di tutto per ripagare la sua fiducia. Sono a disposizione della squadra e dove mi mette l'allenatore gioco.

Siamo sempre rimasti compatti e in silenzio anche nei momenti difficili, nonostante - conclude Folorunsho - sapevamo di poter fare molto di più. Soltanto con il lavoro potevamo invertire la rotta e bisogna continuare così, anzi di più. Se siamo riusciti a tirarci fuori da quella situazione di classifica è merito solo di questo."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Dove", Buttaro ambasciatore per il giornalismo in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento