Reggina, c'è speranza per il recupero di Denis: le ultime dal centro sportivo Sant'Agata

Squadra subito al lavoro dopo il pareggio per 1-1 maturato a Vicenza. Si prepara la sfida esterna alla Reggiana, dove l'attaccante argentino potrebbe essere convocato

German Denis

Il tempo stringe sempre e comunque. La strana e complicata stagione segnata dalla pandemia continua senza sosta e dopo nemmeno un giorno di distanza dall'ultima partita, la testa dovrà essere totalmente rivolta al prossimo ed ennesimo imminente impegno. La Reggina, tornata da Vicenza con un punto, ha già lavorato nel pomeriggio odierno al Sant'Agata. Proprio dal centro sportivo arrivano notizie potenzialmente positive in ottica lista convocati pre Reggiana.

La squadra di Baroni, che nonostante il pareggio ha ben figurato allo stadio Menti, ha svolto una classica seduta di scarico "riservata" ai calciatori che ieri sono scesi in campo. Lavoro aerobico per chi, invece, è rimasto in panchina. Normale amministrazione se non fosse per l'aggiornamento sugli acciaccati. "Gabriel Charpentier, Ricardo Faty e Marco Rossi stanno proseguendo il proprio percorso di riabilitazione, effettuando esercizi differenziati", spiega l'ufficio stampa della Reggina. La retta via viene seguita e nelle prime battute del 2021 dovrebbero essere a disposizione.

Baroni non ha fatto mistero di contare molto su German Denis. Il suo contributo è vitale soprattutto in un momento dove l'attacco di peso, ovvero formato da punte vere, è praticamente inesistente o quasi. Le condizioni dell'argentino sono "sotto costante monitoraggio", stando sempre all'ultimo comunicato del club. Moderato ottimismo, dunque, per riavere il forte ed esperto argentino già contro la Reggiana. Magari potrà entrare a gara in corso, come d'altronde lo stesso allenatore fiorentino aveva ipotizzato nel post Vicenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperitivo con oltre 20 persone in un negozio etnico: cinque multe e attività chiusa

  • "Vado a posare il fucile e poi torno", gli attimi seguenti all'omicidio nel racconto del figlio delle vittime

  • Per i Carabinieri ad uccidere i coniugi di Calanna sarebbe stato Francesco Barillà

  • Consumavano in un locale oltre l'orario di apertura: fioccano multe e chiusa l'attività

  • Duplice omicidio di Calanna, arrestato il responsabile della morte dei coniugi Cotroneo

  • Controlli anti Coronavirus, 30 persone in un bar del centro: attività chiusa e sei multe

Torna su
ReggioToday è in caricamento