Sport

La Reggina ricorda Morosini: “Persona solare e generosa, un bacio al cielo”

Scomparso tragicamente il 14 aprile di 9 anni fa, l’ex centrocampista amaranto non è mai stato dimenticato dal mondo del calcio. Il messaggio della società è stato affidato ai social

Piermario Morosini

Le tragedie lasciano sempre senza parole, ti spiazzano facendoti capire quanto può essere fragile la nostra esistenza. Un istante e tutto cambia purtroppo, a volte la vita riserva momenti che nessuno vorrebbe passare. Come quel 14 aprile 2012, giorno di Pescara-Livorno, quando Piermario Morosini morì a causa di una crisi cardiaca.

Il centrocampista era in forza alla formazione toscana, ma nel suo passato c’è stata anche la Reggina. Una stagione in Serie B – era l'annata 2009-2010 - passata al Granillo, per un totale di 17 presenze e 1 assist. Ma soprattutto la sua personalità da bravo ragazzo che a Reggio così come in tutte le piazze in cui ha giocato è rimasta nell’immaginario di tutti. Oggi, quindi, risulta davvero impossibile non alzare gli occhi al cielo ed esprimere un pensiero per Piermario, come ha fatto proprio la società amaranto tramite i suoi profili social. “Ricordiamo bene quel giorno. Il luogo in cui ci trovassimo. Cosa stessimo facendo. Per chi come noi ha vissuto la tua quotidianità, rimane il ricordo di una persona solare, disponibile, generosa. Un bacio al cielo”, scrive il club su Facebook.

Un momento toccante e doveroso per non dimenticare mai l’inestimabile eredità lasciata da Morosini a tutto il mondo del calcio: valori sani quali amore per il pallone, umiltà e felicità vanno sempre portati avanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reggina ricorda Morosini: “Persona solare e generosa, un bacio al cielo”

ReggioToday è in caricamento