Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport Via Sbarre Inferiori, 304A

La Reggina apre il Sant’Agata alla stampa: il tour del gioiellino amaranto

Il centro sportivo di via delle Industrie ha accolto i giornalisti, invitati dalla società per visionare la struttura. Impianto interamente rinnovato grazie al costante impegno del presidente Gallo

Una parte della piazza centrale del Sant'Agata

Un centro sportivo di primissimo livello sul piano nazionale e il progetto stadio su cui continuare a lavorare. Luca Gallo, fin da quando ha deciso di cambiare la storia recente degli amaranto, ha sempre avuto idee chiare e alte ambizioni. Oggi il suo percorso va avanti con fierezza e già con tante conquiste registrate tra cui, probabilmente la più grande, relativa al Sant’Agata che è stato finalmente riaperto alla stampa.

La struttura presa in pessimo stato e fatta rinascere, ristrutturandola, rendendola moderna e tirandola a lucido. Il grande fiore all’occhiello del club ai tempi della Serie A è adesso tornato ad essere vanto, mostrandosi come un vero gioiellino. Proprio l’impianto di via delle Industrie ha finalmente registrato, come detto, il ritorno dei giornalisti. L’assenza, negli ultimi mesi, è stata chiaramente causata dalle restrizioni in materia anti-Covid. Adesso che le disposizioni del Governo l’hanno permesso, la Reggina ha deciso di invitare la stampa al Sant’Agata per un tour completo del centro sportivo, curato direttamente dal direttore generale Giuseppe Mangiarano. Un’occasione che dimostra ancora una volta la grande attenzione che il club amaranto rivolge sempre nei confronti dei media e, soprattutto, concede l’opportunità di mostrare tutto il grande lavoro effettuato nell’impianto. 

La gallery fotografica di ReggioToday permette di ammirare i principali punti di spicco di un Sant’Agata pronto per essere nuovamente elevato ai massimi livelli sia per servizi offerti, che per cura dei terreni di gioco e quella passione amaranto che si respira praticamente in ogni angolo. Un luogo di lavoro davvero niente male per Aglietti e la prima squadra, che nella prossima stagione avranno un quartier generale di notevole rilevanza in cui preparare le sfide di Serie B. Non manca, chiaramente, anche il pensiero ad un settore giovanile che grazie al centro sportivo potrà tornare a fiorire ancor di più nel prossimo futuro.

L'intero centro sportivo non è, comunque, completato e rifinito. Sono attualmente attivi dei lavori su più fronti per rendere il Sant'Agata ancor più attrezzato e funzionale. Il 10 luglio sarà pronto lo spogliatoio della prima squadra, giorno in cui i giocatori dovranno effettuare le visite mediche di rito per l'inizio della nuova stagione. L'area comprenderà una piccola spa e l'acqua fredda come recupero. Anche la palestra antistante è stata allargata e l'attrezzatura è completamente nuova. Da segnalare, poi, la peculiarità di uno dei campi a disposizione dei giocatori che va a riprodurre esattamente l'erba presente al Granillo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reggina apre il Sant’Agata alla stampa: il tour del gioiellino amaranto

ReggioToday è in caricamento