Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Retrocessione Palmese, il Comune: "Al fianco della società per tutelati i suoi diritti"

La formazione neroverde, con la cristallizzazione delle classifiche di Serie D più che plausibile, ripartirebbe il prossimo anno dal campionato di Eccellenza

Situazioni difficili, scelte complicate ma doverose ed emergenza sanitaria ancora da gestire con lucidità e intelligenza. L'Italia, così come il mondo intero, vive uno dei momenti più bui e difficili degli ultimi decenni e la ripartenza comporterà ovviamente anche dei disagi. Non è esente da tali discorsi il mondo del calcio, che alle nostre latitudini sta cercando di far riprendere i campionati professionistici ma per i dilettati la storia è ben diversa.

La Lnd ha già formulato le proposte, pronte ad essere accolte o meno l'1 giugno dal consiglio federale. La Figc deciderà anche le sorti della Palmese, che con la cristallizzazione delle classifiche, sarebbe inevitabilmente retrocessa in Eccellenza.

Vista la situazione non facile per i neroverdi, il Comune di Palmi ha voluto esprimere la propria vicinanza alla società "che, considerato quanto emerso dalle riunioni del Consiglio Direttivo della Lnd, potrebbe essere condannata ad una retrocessione d’ufficio e privata del diritto di combattere sul campo fino alla fine per conquistare la permanenza in serie D. Saremo al fianco - dichiarano il sindaco Giuseppe Ranuccio ed il consigliere con delega allo Sport Giuseppe Magazzù - della società affinché la Palmese veda tutelati i suoi diritti e siano salvaguardati i valori sui quali si fonda la competizione sportiva."

C'è da dire che la decisione di non far concludere sul campo la Serie D è sembrata una scelta ovvia, considerando le notevoli difficoltà sul piano organizzativo e sanitario. Già in categorie superiori, come la Serie C in cui il futuro resta incerto sull'eventuale ripartenza, i disagi sono notevoli e i verdetti del prato verde potrebbero arrivare tramite playoff. Ogni scelta definitiva deve partire solo dalla Figc e non è escluso che anche per i dilettanti si trovi un'altra soluzione. Ogni strada, però, lascerebbe certamente qualche scontento. La speranza è che formazioni come la Palmese possano essere artefici del proprio destino e protagonisti di un epilogo positivo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Retrocessione Palmese, il Comune: "Al fianco della società per tutelati i suoi diritti"

ReggioToday è in caricamento