Reggina, mister Toscano: "Serie B? Porre degli obiettivi adesso mi sembra azzardato"

Attenta analisi dell'allenatore sul prossimo campionato di cadetteria che affronteranno gli amaranto. Spazio anche al possibile arrivo di Menez, considerato "un grande calciatore"

Mimmo Toscano

Si sogna ad occhi aperti dalle parti di Reggio Calabria e non potrebbe essere altrimenti. Reduci dalla stagione dei record, culminata con la promozione in Serie B, i tifosi amaranto non vedono già l'ora di conoscere il primo grande colpo di mercato per la squadra che verrà. Il nome di Menez è ormai caldo da diverse settimane e l'annuncio non potrebbe tardare così tanto.

La soddisfazione per il grande traguardo raggiunto non è, però, passata in secondo piano nonostante i grandi progetti futuri. Mister Toscano, punto fermo su cui la Reggina punta tantissimo, ha analizzato sia le voci di mercato che le tematiche legate al prossimo campionato di Serie B direttamente ai microfoni di TuttoMercatoWeb: "L’unico neo - spiega il mister - è non aver finito il campionato davanti al nostro pubblico. Il traguardo della Serie B comunque è assolutamente meritato. Dare dieci punti al Bari con la differenza reti non è cosa di tutti i giorni. Il Bari, come altre squadre, ha reso il nostro girone molto competitivo. Abbiamo fatti grandi numeri e ce ne accorgeremo tra qualche giorno. E questo gruppo lo ricorderò per tutta la vita."

La prossima stagione

"La Serie B è diversa. Vogliamo arrivare pronti ad un campionato differente, estenuante. Vorremmo commettere meno errori, anche vincendo li abbiamo commessi. E c’è tutta l’intenzione di alimentare tutto l’entusiasmo del presidente. Comunque sono realista, pratico ed equilibrato. Gli obiettivi si costruiscono piano piano. Porre degli obiettivi adesso mi sembra azzardato."

Il sogno Menez

"È un grande calciatore, non lo scopro certo io. Allenare Menez sarebbe un modo di crescita, come accaduto con Denis. Sarebbe uno stimolo in più”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La certezza Denis

“Si ripartirà da Denis? Credo di si. La testa lo rende giovane, le uniche perplessità erano dovute al fatto che venisse da un campionato differente. Lo abbiamo visto subito carico e determinato. Questo gruppo in generale ha dimostrato grandi cose. Dovremo fare le scelte dolorose, senza le limitazioni della Serie B avrei tenuto tutti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si nascondevano in Germania per sfuggire alla legge, un reggino fra i due italiani estradati

  • "Mandamento jonico", l'ex sindaco di Roghudi Lorenzo Stelitano ritorna in libertà

  • Festa di Madonna, la processione non si farà: la Sacra Effigie sarà esposta in Cattedrale

  • Incendiata l'auto di un imprenditore, la solidarietà di Confindustria e Ance Reggio

  • Trovato morto a Roma Rocco Panetta: il giovane gioiosano scomparso a giugno

  • Incidente rotatoria per Motta SG, auto "vola" e sbatte contro un muro: ferito il conducente

Torna su
ReggioToday è in caricamento