menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Viola (foto da pagina facebook ufficiale)

La Viola (foto da pagina facebook ufficiale)

Ancora per un soffio: la Viola conduce ma perde nel finale contro Rieti 68-65

Vittoria sfiorata e mancata per tre punti esattamente come nella precedente partita contro Avellino. Per i neroarancio si tratta della quarta sconfitta consecutiva

Il primo sguardo può certamente dare un'idea, ma serve sempre andare in profondità. Eppure stando al risultato finale siamo sempre lì per la Viola: vittoria sfiorata e poi persa in un un nulla. Tre punti a vantaggio del Real Sebastiani Rieti (68-65), esattamente come una settimana fa contro Avellino (70-73).

La fase ad orologio, iniziata non bene, continua nel segno delle buone prestazioni non coincise con i risultato. Bisogna, infatti, fare nuovamente i conti con una striscia negativa che adesso segna quattro sconfitte consecutive, ma c'è da considerare anche e soprattutto la caratura degli avversari incontrati nel recente cammino, vedi l'ultima squadra affrontata nella domenica appena trascorsa: la Real Sebastiani Rieti, nel parquet neutro della Tensostruttura di Valmontone.

La partita, come sempre, non si presentava scontata ma non era comunque facile alla vigilia immaginarsi un importante e quasi costante dominio della Viola. Ancora una volta senza Yande Fall, fermo ai box, la squadra di coach Bolignano ha messo in piedi una prestazione convincente fin dai primi momenti di gara quando, ad esempio, si è già sullo 0-7 dopo un minuto. Rieti riesce a carburare e stare al passo, ma è la giocata finale di Mascherpa, autore di una tripla, a chiudere il primo quarto sul 20-23. La ripresa successiva permette ai reggini di aumentare ulteriormente il proprio vantaggio fino ad arrivare ad un solido +11 al termine del periodo (35-46).

Messo da parte l'intervallo lungo, la storia della partita deve necessariamente cambiare per Rieti. Con la Viola a condurre con personalità e grinta, bisogna invertire la marcia e attuare una rimonta. Le distanze, anche nel terzo quarto, restano in favore del roster di Reggio Calabria, ma i reatini riescono ad accorciare riuscendo a "vincere" il quarto per la prima volta nell'arco della partita (13-6).

Le premesse del terzo quarto lasciano, quindi spazio, ad un finale decisamente aperto. Rieti, con le sue qualità e capacità ha ripreso la Viola che comunque se la gioca a testa alta visto l'ottima prima parte di match. La difesa della compagine del Lazio diventa sempre più difficile da perforare con il passare dei minuti, ma i neroarancio riescono a rimanere in lotta per la vittoria fino al termine. In situazioni di equilibrio è davvero un piccolo passo in avanti a spostare la contesa e indirizzarla da una parte o dall'altra e sono Ndoja e compagni ad avere la meglio alla fine dei conti con un punteggio di 68-65 che li premia, ma può lasciare soddisfatti per la prova anche i ragazzi reggini.

Il tabellino

Real Sebastiani Rieti – Pallacanestro Viola Reggio Calabria 68-65 (20-23, 15-23, 13-6, 20-13)
Real Sebastiani Rieti: Klaudio Ndoja 21 (1/4, 5/7), Andrea Traini 10 (4/5, 0/3), Nicolò Basile 9 (0/1, 2/4), Mathias Drigo 9 (1/1, 2/4), Paolo Paci 8 (2/6, 0/0), Federico Loschi 7 (1/2, 1/6), Marco Di pizzo 4 (1/1, 0/0), Vincenzo Provenzani 0 (0/0, 0/3), Enzo Cena 0 (0/0, 0/0), Leonardo Di battista 0 (0/0, 0/0), Eric Visentin 0 (0/0, 0/0)

Pallacanestro Viola Reggio Calabria: Salvatore Genovese 17 (7/11, 1/9), Enrico Maria Gobbato 14 (3/6, 2/5), Giulio Mascherpa 14 (1/5, 3/6), Fortunato Barrile 10 (1/2, 2/2), Edoardo Roveda 6 (2/5, 0/1), Luka Sebrek 3 (0/2, 1/3), Marco Prunotto 1 (0/2, 0/0), Paolo Frascati 0 (0/1, 0/0), Giovanni Centofanti 0 (0/0, 0/0), Federico Romeo 0 (0/0, 0/0)

Fonte tabellino: sito ufficiale Pallacanestro Viola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento