Sport

Reghion fermata al tie-break: ad esultare è l'Amando Volley 3-2

Seconda sconfitta per le ragazze di mister Monopoli in Serie B1, questa volta in casa del Santa Teresa. Per l'allenatore: "Bisogna ripartire assolutamente dalle grandi reazioni"

La Reghion durante un momento della partita

Passo falso registrato e ripartenza al più presto possibile da concretizzare. La Volley Reghion subisce la sua seconda sconfitta in Serie B1 e questa volta l'insuccesso si materializza a Santa Teresa di Riva dove l'Amando Volley vince di misura al tie-break 3-2. Non trovata la continuità di risultati dopo l'importante vittoria 3-0 nel derby contro l'Akademia Messina.

La gara giocata in Sicilia è partita male per la Reghion. Il primo set è in salita, visto il passo in avanti a firma delle padrone di casa che posano il primo mattone per la vittoria sul 22-25. Il secondo tempo di gioco ribalta completamente la situazione. Borghetto e compagne prendono in mano la gara con una ottima prova di gruppo e un massimo vantaggio arrivato a 6 punti. 14-25 il parziale e pareggio conquistato.

L'altalena della partita continua nel terzo set dove a farsi sotto è l'Amando Volley. La reazione delle siciliane è di un certo spessore, riuscendo così a mettersi nuovamente davanti con un 25-13. Nulla è scontato o già scritto e la tenacia viene sempre premiata, come accade nel quarto parziale. La Reghion non molla mai e ritorna avanti con concentrazione e riuscendo anche a contenere la rimonta avversaria. Le biancoblu trovano il pareggio sul 20-25 e spostano la resa dei conti al tie-break. Qui è una lotta di nervi, perchè ogni punto può fare la differenza. Emozionante la sfida punto a punto, arrivata fino al 14 pari. Lo sforzo, però, non premia la compagine allenata da mister Monopoli, la quale è costretta ad arrendersi 14-16 e dunque 3-2.

Il commento finale

Monopoli Davide - Volley Reghion contro Amando Volley febbraio 2021-2Termina l'avvincente partita, mister Monopoli (in foto durante la partita) ha così analizzato lla sfida all'ufficio stampa del club: "Loro sono stati più ordinati di noi e ad aspettare a fare punto.  All'azione sul 14-13 siamo arrivati dopo una rimonta, ciò vuol dire che siamo stati in partita tutta la gara e siamo stati bravi a tenere botta e recuperare quando eravamo in svantaggio.

Bisogna ripartire assolutamente dalle grandi reazioni ed esaminare i set di blackout - prosegue - il nostro è un girone difficilissimo con giocatrici esperte e squadre organizzate, basti pensare che oggi l’Akademia Messina ha vinto contro l’Aragona, che è indubbiamente il sestetto da battere. 

Mi auguro di preparare la settimana in maniera più regolare, purtroppo sportivamente parlando ci sono stati avvenimenti avversi - conclude Monopoli - prepareremo a meglio la partita, giocarci la nostra gara, per divertirci e fare ciò che sappiamo fare, poiché avendo dato il massimo nessuno ci può rimproverare nulla".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reghion fermata al tie-break: ad esultare è l'Amando Volley 3-2

ReggioToday è in caricamento