Reggina, la lucidità di Garufo: "La nostra forza è il gruppo e saprà reagire"

L'esterno destro, assente per infortunio nella gara persa per 3-0 contro la Cavese, ha analizzato la prima sconfitta stagionale e le prossime decisive partite di campionato

L'esterno destro classe '87 Desiderio Garufo

Rialzarsi dopo una sconfitta non è mai semplice, ma è proprio in tale processo che si misura la vera forza di un gruppo, scoprendo realmente le qualità presenti in rosa. La Reggina ha iniziato il 2020 con un colpo di scena che nessuno si augurava ma che, prima o poi, sarebbe dovuto arrivare. La prima sconfitta stagionale, archiviata contro la Cavese sul 3-0, deve far riflettere. Prima di etichettarla come naturale e fisiologico errore di percorso isolato, si dovrà conoscere il responso della prossima gara contro il Bisceglie. Il momento delicato, ma ampiamente superabile grazie alla già dimostrata forza degli amaranto, è stato commentato da Desiderio Garufo direttamente ai microfoni del club.

La Cavese

"Era prevedile che prima o poi dovrebbe arrivare la prima sconfitta, è arrivata e di sicuro sta a noi capire quello che abbiamo sbagliato per non ripeterlo più. Sappiamo che il girone di ritorno sarà più molto difficile sia per noi che per tutte perchè ognuno lotta per un proprio obiettivo importante, perchè le partite vanno sempre più a diminuire. Penseremo al Bisceglie. La squadra in 20 giornate non ha mai sbagliato approccio. Ci sta che nella difficoltà di prendere l'1-0 forse non siamo riusciti a reagire come le altre volte. Nel momento migliore nostro abbiamo preso il 2-0 su un rigore discutibile. Non ci siamo mai lamentati sugli episodi, non abbiamo mai cercato alibi. Sono situazioni risolvibili, bisogna stare tranquilli. La squadra ha dimostrato sempre di essere una squadra matura. La nostra forza è il gruppo e saprà reagire a questa sconfitta."

Le avversarie

"L'unica cosa che dobbiamo pensare è di archiviare subito questa giornata. Ci serve e ci serve tutto. Questo è un altro importante step e meno male che è successo alla prima giornata. Le squadre che hanno giocato dopo di noi hanno risposto in maniera difficile. La prima giornata dopo un mese di inattività era un pò strana per tutti. Sembrava che il Bari dovesse stravincere contro la Viterbese, il Monopoli stesso ha perso contro la Paganese, lo scontro diretto è andato alla Ternana. Saranno tutte partite difficili, noi dobbiamo guardare come sempre a casa nostra, non ci interessa quello che dicono e fanno gli altri. Parlano tutti della Reggina, un motivo ci sarà."

Il Bisceglie

"Sappiamo che sarà un'altra partita difficile, dove loro cercheranno di fare il loro gioco. Già contro il Catanzaro, il Bisceglie e fino al 93' era in partita e ha rischiato di pareggiare. Affronteremo una squadra tosta che deve salvarsi soprattutto in casa. Tutte le nostre energie devono essere focalizzate sulla partita di Bisceglie."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Che senso ha rimanere, se a far rumore è solo il mare?": la lettera di una reggina alla sua città

  • Regionali, Callipo a Salvini: "Mi vergogno dei politici che stringono patti con la 'ndrangheta"

  • Incidente sull'A2 tra Palmi e Gioia Tauro: morto un 19enne, feriti due carabinieri

  • Incidente a Bova Marina, travolto e ucciso da un'auto mentre attraversa la strada

  • ‘Ndrangheta, colpita la cosca Tegano: quattro arresti e numerose perquisizioni

  • Notte di fuoco sul Viale della libertà: 5 auto avvolte dalle fiamme

Torna su
ReggioToday è in caricamento