Reggina-Viterbese, Toscano: "I ragazzi possono ancora continuare a stupire"

Ultima partita casalinga del girone d'andata per gli amaranto, pronti ad ospitare domani alle 15 gli attuali dodicesimi in classifica

Mister Mimmo Toscano in conferenza

Il girone d'andata è agli sgoccioli e nel raggruppamento C c'è già un padrone ben affermato. La Reggina, campione d'inverno con due giornate d'anticipo, può affrontare le ultime due partite della prima fase del campionato con maggiore tranquillità e serenità. La consapevolezza di giocare per mantenere o aumentare le distanze dalle inseguitrici, senza perdere il primato in classifica, sarà un modo per caricare ulteriormente De Rose e compagni. Il prossimo impegno, in casa contro la Viterbese, è stato analizzato nella conferenza di vigilia da mister Toscano.

La Viterbese

"Le insidie sono quelle di tutte le settimane, di tutte le squadre che vai ad affrontare perchè il campionato è difficile, dove per fare dei punti te li devi sudare tantissimo. Una partita con tutte le insidie che può riservare una partita di questo campionato. Come tante altre che abbiamo affrontato, sarà importante che riconosciamo subito il contesto di gioco ma i ragazzi sono preparati a questo. Non è tanto chi sceglierò per giocare ma l'interpretazione e la nostra identità che faranno la differenza. Dobbiamo portare la partita e la Viterbese sul nostro atteggiamento e non sul loro. Dobbiamo essere concentrati e determinati. Le caratteristiche dei giocatori saranno importanti davanti, perchè hanno fisicità ed esperienza. Mi auguro possano fare una partita aperta. Vengono da alcune sconfitte e vorranno fare punti, questa è l'insidia principale. Convinto che faranno una grande prestazione i nostri ragazzi e ci sarà la Reggina di sempre domani."

Scelte di formazione e defezioni

"Ho qualche dubbio solo perchè tutti si sono allenati bene, ho l'imbarazzo della scelta e sono sicuro che non sbaglierò. Bene che vengano questi dubbi. Sugli esterni abbiamo poche alternative, perchè Bresciani insieme a Marchi è l'unico indisponibile. Come al solito questi ragazzi hanno e devono avere voglia e devono stupire come hanno fatto fino ad oggi. Noi non dobbiamo sbagliare la settimana. Corazza sta bene, si è allenato con la squadra ed è a disposizione. Tutti meriterebbero di scendere da titolari, ma sono convinto che chi scenderà in campo farà una grandissima prestazione. Paolucci meriterebbe di giocare dall'inizio, come De Francesco, Salandria. Poi normale che quando trovi un certo equilibrio fai fatica. Peccato che ci sono solo cinque sostituzioni. Mi auguro che questo momento duri fino alla fine per far giocare tutti. Cambiare sempre formazione testimonia che non guardo la settimana precedente."

Il 22 dicembre

"Si chiude un giro di boa e hai la possibilità di staccare. Il 22 inizi a tirare la prima linea, fare le prime considerazione e preparare il girone di ritorno che è difficile perchè tante squadre, con le partite che vanno a diminuire, raschieranno punti per esigenze specifiche. Saranno partite più tirate con le squadre di bassa classifica che si chiuderanno o quelle di alta classifica giocheranno a viso aperto." 

Essere capolista

"Deve essere soprattutto un orgoglio, i ragazzi sanno di averlo ottenuto con tanti sacrifici. Nessuno ha regalato niente, guadagnato tutto sudando. Questi ragazzi possono ancora continuare a stupire fino alla fine del campionato, se continuano a lavorare con questa intensità e concentrazione. Deve essere una cosa da tenere stretto, devi diventare possessivo di quello che ti sei conquistato e gli avversari devono fare di più di te per conquistare. Non ho sentori che questo gruppo possa allentare la presa di un centimetro. Oggi rispetto al primo giorno che sono arrivato di diverso c'è la crescita esponenziale incredibile di questi ragazzi. Non me l'aspettavo in così poco tempo, perchè cambiare 24 calciatori e trovare quest'intesa sin da subito era una cosa che non mi aspettavo. Ho trovato un gruppo di ragazzi che attraverso al lavoro ha colmato questo. Calcoli sulla media punti non si posso fare, può amentare o essere rallentata."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presenze al Granillo

"Lo chiederò da qui alla fine l'apporto ai tifosi e di venire allo stadio perchè percepisco che questa squadra ha bisogno di loro sennò non fai 8 vittorie consecutive in casa. Senti l'atmosfera casalinga, la tua gente che ti vuole spingere. Gratificare questi ragazzi significa vedere gente allo stadio. La gente di Reggio ha la capacità e le potenzialità di venire a sostenere questa squadra allo stadio. Dobbiamo giocarcela tutti insieme." 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre proiettili per il vicesindaco di Montebello Jonico: si alzano i toni della campagna elettorale

  • Rientri, sbarchi e assembramenti: nuova ordinanza della Regione Calabria

  • Omicidio a Rosarno: ucciso un 44enne, indagini in corso da parte dei Carabinieri

  • Operazione "Malefix", il Tribunale della libertà rigetta alcune istanze di scarcerazione

  • Tragedia sfiorata, un tratto di strada crolla nel vuoto a Sala di Mosorrofa

  • Scatta l'operazione "Ti rimborso": tre arresti per giro di fatture false per frodare il fisco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento