Sport Contrada Armacá

Vela, selezionati i giovani calabresi per i campionati nazionali

Selezioni zonali classe optimist legate a Calabria e Basilicata. Organizzato dal centro sportivo velico Made in med sailing, l'evento ha dato spazio anche ad un progetto solidale contro la violenza sulle donne

Giornate impegnative, fatte di competizioni e scoperta all'insegna dello sport. La vela, in particolare, e l'obiettivo di mettere al centro delle operazioni bambini e ragazzi alle prese con i loro primi approcci alla disciplina. Tutto riassumibile nella seconda edizione delle selezioni zonali classe optimist legate a Calabria e Basilicata, disputata con successo nel tratto di mare di contrada Armacà e che ha decretato i rappresentati della VI zona ai campionati nazionali.

La manifestazione, spalmata su tutto il primo fine settimana di luglio tra sabato e domenica, è stata organizzata al centro sportivo velico Made in med sailing. La realtà reggina - sotto la guida dell'allenatore Romeo Paolo Audino e dei due assistenti Giuseppe Cotroneo e Francesco Linares - punta ormai da quattro anni sul settore della vela locale, andando a sviluppare un evento mirato per i giovani in avvicinamento allo sport. Anche in termini numerici, la competizione appare davvero ben riuscita. Le presenze registrate parlano di 28 giovani velisti, di cui 16 under 16 e 12 under 11 in arrivo dal club velico Crotone, dal circolo velico Reggio Calabria, dalla Compagnia dello Stretto e dal circolo ospitante di Made in med sailing. 

made in med - scuola vela-2

Entrando nel vivo della competizione, i velisti hanno dovuto affrontare ben sette prove divise in due selezioni. La giornata inaugurale è stata segnata da un vento insistente, arrivato a circa 14 nodi da nord-ovest. La condizione climatica ha permesso di completare la prima sessione con tre prove all'attivo, mentre domenica una minore incidenza del vento ha permesso anche ai giovani meno esperti di potersi esprimere al meglio.

La classifica

Terminata la due giorni di appassionanti sfide è stata evidentemente stilata la lista dei vincitori. La prima divisione ad essere passata in rassegna è legata agli Under 16:

  1. Eliana Colella (Circolo Velico Reggio);
  2. Marta La Greca; (Club Velico Crotone);
  3. Anna Andrea Spatolisano (Club velico Crotone);
  4. Mattina Marrara (Made in Med Sailing);
  5. Mario Dattoli Codispoti (Club Velico Crotone).

Ecco, invece, la classifica degli under 11:

  1. Emma Librandi (Club Velico Crotone);
  2. Dario Cortese (Club velico Crotone); 
  3. Sergio Vincenzo Labate (Made in Med Sailing);
  4. Antonio Benedetto Antonio (Circolo velico Reggio);
  5. Cortese Marina Ligato (Circolo velico Reggio).

Per quanto riguarda la classifica generale, andando a combinare tutti i risultati, troviamo i rappresentanti della VI zona (Calabria e Basilicata) ai prossimi campionati nazionali: Emma Librandi, Dario Cortese Sergio Vincenzo Labate e Antonio Benedetto per gli under 11; Eliana Colella, Marta La Greca, Siria Spatolisano Siria e Aldo Montesano in forza con gli under 16.

Non solo sport. O almeno, non solo lato prettamente competitivo in primo piano. Gli organizzatori sono riusciti a dare ampio spazio ad un tema di una grande valenza, grazie al progetto solidale 10.000 vele contro la violenza sulle donne. Tutti i giovani velisti hanno issato un lungo nastro rosso sui loro alberi, così da dimostrare tutta la loro vicinanza contro una delle gravi piaghe della società.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela, selezionati i giovani calabresi per i campionati nazionali

ReggioToday è in caricamento