Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Venezia-Reggina, Baroni nel post partita: "In campo con equilibrio e personalità"

Gli amaranto vincono 2-0 sul campo dei lagunari, ottenendo così tre punti pesantissimi per la corsa salvezza. Il mister amaranto è ritornato sulla sfida in conferenza al termine dei 90'

Marco Baroni

Vincere è sempre importante, farlo alla prima dopo la sosta in casa di una delle squadre più in forma della Serie B rappresenta un grandissimo passo in avanti per una Reggina adesso involata verso la salvezza tranquilla e con il morale certamente alto. Il commento post gara è sempre indicativo e non manca l'analisi di Baroni.

La cronaca di Venezia-Reggina

Personalità, determinazione e 0-2. Il mister amaranto può sicuramente essere soddisfatto per quanto mostrato dai suoi uomini, ma la sua disamina in conferenza stampa è sempre lucida e proiettata ai i prossimi impegni. Secondo l'allenatore: "Posso solo fare i complimenti ai ragazzi. Abbiamo preparato bene questa partita, mi è piaciuto il piglio della squadra. Nel primo tempo abbiamo concesso noi delle occasioni al Venezia, ma siamo stati in campo con equilibrio e personalità.

Piano piano - aggiunge - ci siamo arrivati, non esiste più il titolare nel calcio moderno. C'è una rosa che deve crescere insieme, poi l'allenatore deve avere la capacità di andare a prendere le risorse giuste. La stessa cosa per chi subentra e oggi mi dispiace che Kinglsey ha avuto un problemino. Orji ha fatto fatica perchè eravamo lunghi negli spazi. L'abbiamo accompagnato poco e servito male. Montalto è entrato benissimo, come Bellomo. Chi è andato dentro ha dato un contributo importante. Lavoro su tutta la rosa e questo è un principio fondamentale per me.

Io - ribadisce il tecnico - voglio che la squadra sappia più correre in avanti che indietro, ci vogliono i cambi perchè sono determinanti. Oggi ho visto grande personalità, ha tolto al Venezia palleggio e loro sono andati in difficoltà. Poi la gestione della palla è stata attiva. Mi piace un calcio dinamico e lo stiamo facendo.

C'è ancora un mese ma dobbiamo migliorare. Bisogna vivere gara dopo gara perchè dobbiamo lanciare una sfida su noi stessi. Vuol dire andare a giocarsela in tutti i campi con coraggio e poi vediamo cosa succedere. Abbiamo un pelino di serenità in più ma dietro fanno risultati. La classifica non la guardo, c'è da andare a fare una partita - conclude Baroni - contro una squadra che gioca a memoria."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia-Reggina, Baroni nel post partita: "In campo con equilibrio e personalità"

ReggioToday è in caricamento