Sport PalaCalafiore

Chi ben comincia è a metà dell’opera: Viola avanti in gara 1 playout contro Avellino

Prima sfida delle eliminatorie per mantenere la Serie B. Al PalaCalafiore i padroni di casa riescono a vincere 78-64. Grande prova di Genovese, autore di 21 punti.

Viola-Avellino (foto da pagina Facebook ufficiale PallacanestroViola)

Si aprono ufficialmente le porte dell’ultima e cruciale fase della stagione e per la Viola il primo atto è davvero positivo. Gara 1 dei playout vede i neroarancio vittoriosi contro Scandone Avellino sul punteggio finale di 78-64. Un risultato che rappresenta alla perfezione il primo mattoncino dei tre, almeno, che serviranno per garantirsi un altro anno di Serie B.

Visto il piazzamento di classifica favorevole durante la fase ad orologio, la Viola ha avuto il vantaggio di giocare gara 1 in casa. Seppur a porte chiuse per motivi extra campo che ben sappiamo, il PalaCalafiore è certamente servito per far ingranare una marcia in più ai neroarancio. 

La gara odierna è apparsa inizialmente equilibrata, come dimostra il primo quarto. Avvio scoppiettante dei neroarancio, poi un botta e risposta fino ai 6 punti alla fine del periodo (19-13). La costante della Viola quasi sempre avanti segna anche il secondo quarto. I reggini, con le giocate dei soliti Fall, Barrile e soprattutto l’ispiratissimo Genovese riescono a guadagnarsi l’intervallo lungo sul concreto + 7 (44-37).

Il match si rivela godibile e certamente avvincente anche nella seconda parte. La Viola, pur avendo tra le mani un buon vantaggio, non ritorna sul parquet per gestire bensì per allungare quanto più possibile le distante. Barrile e compagni mettono il turbo arrivando al termine del periodo addirittura sul +14 (63-49), quindi raddoppiando il divario del tempo precedente. Una prova di livello assoluto per i reggini, in grado poi di amministrare quanto fatto in precedenza quando si giunge all’ultimo quarto. Si rimane praticamente sulla stessa lunghezza d’onda al termine delle ostilità, quando il tabellone segna 78-64.

Passando in rapida rassegna i singoli non si può non lodare l’ottima prestazione di Salvatore Genovese, vero ago della bilancia tra i padroni di casa. 21 punti messi a referto che lo rendono il miglior realizzatore di giornata. Il confronto ravvicinato tra gli ospiti è a cura Dimitri Sousa, fermatosi a 17.

Come fosse un sprint, la Viola si porta in avanti nella serie. Occhio a rilassarsi, però. Avellino è un signor avversario e andrà tenuto d’occhio in ogni singolo istante delle prossime sfide. La prossima, in particolare, si giocherà nuovamente al PalaCalafiore. In terra reggina, dunque, martedì alle 18 andrà in scena gara 2 playout, con i neroarancio vogliosi di riconfermare tutto il buono messo in campo oggi.

Il tabellino

Pallacanestro Viola Reggio Calabria - Scandone Avellino 78-64 (19-13, 25-24, 19-12, 15-15)

Pallacanestro Viola Reggio Calabria: Salvatore Genovese 21 (6/8, 3/5), Giulio Mascherpa 14 (2/6, 3/8), Yande Fall 13 (6/11, 0/0), Enrico maria Gobbato 12 (3/7, 2/5), Fortunato Barrile 11 (1/1, 2/3), Luka Sebrek 5 (1/3, 1/1), Edoardo Roveda 2 (0/2, 0/1), Paolo Frascati 0 (0/0, 0/0), Federico Romeo 0 (0/0, 0/0), Marco Prunotto 0 (0/0, 0/0), Matteo Accurso 0 (0/0, 0/0), Antonio Freno 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 15 - Rimbalzi: 39 10 + 29 (Yande Fall 18) - Assist: 17 (Giulio Mascherpa 9)

Scandone Avellino: Dimitri Sousa 17 (5/6, 1/5), Valerio Costa 12 (5/10, 0/3), Gianpaolo Riccio 11 (1/2, 2/2), Uchenna Ani 7 (3/5, 0/5), Alessandro Marra 7 (2/5, 0/5), Thomas Monina 4 (2/3, 0/1), Danilo Mazzarese 3 (0/0, 1/2), Fabrizio Trapani 3 (0/1, 1/1), Nikola Mraovic 0 (0/0, 0/0), Carmine Scianguetta 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 22 - Rimbalzi: 30 7 + 23 (Uchenna Ani 8) - Assist: 8 (Valerio Costa 4)

Fonte tabellino: sito ufficiale Lega Pallacanestro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi ben comincia è a metà dell’opera: Viola avanti in gara 1 playout contro Avellino

ReggioToday è in caricamento