Sabato, 20 Luglio 2024
Volley

Svelato lo sponsor: SportSpecialist Volley vestirà i colori Domotek

Mancano ormai poche ore dallo start ufficiale del campionato di Serie B Nazionale, fissato per sabato alle ore 18 sul campo di Bisignano

Sono i primi fotogrammi di una storia che si preannuncia come la realizzazione di un sogno portatore di freschezza e passione: è filata via con questi crismi la presentazione allestita a Villa Blanche, tempio della ristorazione e dell'accoglienza, per ufficializzare e partecipare alla città il binomio tra Domotek, azienda leader nella produzione di energia da fonti rinnovabili e del risparmio energetico e la SportSpecialist Volley Reggio Calabria.

Domotek, stringendo questo solenne legame, nella qualità di title sponsor, con la società reggina, ha rinvigorito ulteriormente la premura di essere, dal momento della fondazione, un' "azienda del territorio per il territorio": non uno slogan, ma, come dimostrato da questo significativo matrimonio, un affiancamento vero e proprio colmo di fiducia nelle eccellenze, nella progettualità, nelle idee e nella visione di una Reggio Calabria che possa occupare il
posto riservatole dal sestino.

La passione coinvolgente, del resto, è stata, il tratto comune di una serata che ha dimostrato, tangibilmente, quanto la città sia avida di sport, a maggior ragione se di alto livello come promette, anche in questo caso non a parole bensì con la potenza gagliarda della responsabilità e dell'ardore, il club fondato da Antonio Polimeni.

A poche ore dallo start ufficiale del campionato di Serie B Nazionale, fissato per sabato alle 18 sul campo di Bisignano, è l'audacia di chi ha osato guardando oltre che si respira a pieni polmoni nell'intero ambiente. La posizione di partenza è gravida di oneri ed onori essendo la Domotek Volley la prima squadra di Reggio Calabria come ha rivendicato con serena fierezza lo stesso founder-coach.

Una condizione che, con l'inestimabile contributo delle 37 aziende che hanno voluto abbinare la loro immagine a quella del club, riempie un progetto che si regge su un concetto impregnato di valore e di valori: Noi. Un ideale, non un pronome, che traccerà la via della squadra che sul petto esibirà il simbolo di Reggio Calabria, conducendolo con vanto nei palazzetti d'Italia, per far lievitare un desiderio comune di giocatori e tecnici, di società e sponsor.

E' sufficiente incrociare gli sguardi degli atleti che lasciano sgorgare l'impeto di scendere in campo con la brama
di dimostrare di essere all'altezza della missione che è stata loro assegnata. Un alto compito che è stato sottolineato da Giovanni Latella, consigliere comunale delegato allo sport: a tal proposito ha assicurato sostegno massimo da parte dell'Amministrazione facendo leva sull'importanza sociale rivestita dallo sport.

Domenico Panuccio, presidente del Comitato territoriale Fipav di Reggio Calabria, invece, si è concentrato sulla rilevanza della presenza di una realtà capace di fare da traino per il resto del movimento e del contesto tutto, non tralasciando il pregio di aver riportato in città atleti reggini che erano stati costretti finora a dare forma alle
loro rispettive carriere raggiungendo lidi lontani. In un gruppo nel quale è elevatissimo il tasso di calabresità due sono gli scopi che ne animano lo spirito: disputare un campionato vestendo i panni da protagonisti e planare sui palcoscenici più prestigiosi.

E' il sentimento collettivo nel quale si sono immedesimati i ragazzi che vestiranno i colori Domotek Volley Reggio Calabria, quei ragazzi per i quali tutti i sacrifici, come ha messo in risalto il direttore generale Marco Tullio Martino, sono stati compiuti nei mesi precedenti l'inizio della stagione sportiva.

Perché, ha evidenziato il dirigente reggino, l'aspirazione è quella di offrire uno spettacolo grandioso dentro e fuori dal campo per regalare alla città un pezzo di storia. E loro, i giocatori, sono già sulla strada giusta se, come ha potuto dire a testa alta coach Polimeni, anche coloro appena arrivati in riva allo Stretto hanno immediatamente assimilato l'identità del territorio a cui si sono legati con trasporto e consapevolezza.

A facilitarne il compito la costruzione di una robusta struttura societaria con tutte le caselle affidate a professionisti grondanti abnegazione e onore di contribuire all'affermazione, morale e agonistica, di un progetto coraggioso ed innovatore. Si mira alto e non potrebbe essere altrimenti: lo ha spiegato Ascenzio Corso, il team manager Domotek Volley Reggio Calabria, rivendicando che per chi ha lo sport nel sangue è impossibile affrontare le sfide con un animo diverso. Le parole sono finite: ora è il tempo delle maglie da bagnare di sudore e mostrate in tutta la loro colorata vivacità per la prima volta nell'occasione. Ora è il richiamo del campo ad imporre le sue leggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svelato lo sponsor: SportSpecialist Volley vestirà i colori Domotek
ReggioToday è in caricamento