rotate-mobile
Volley

Il 2023 parte col botto per la Volley Reghion: battuta la Stefanese

Sabato 14 gennaio, la squadra reggina tornerà a giocare davanti al proprio pubblico: prossimo avversario il CUS Catania

Inizia bene il 2023 per la Volley Reghion. La trasferta di Santo Stefano di Camastra, contro la penultima forza del campionato, ha portato tre punti preziosi in classifica e ha aggiornato a sei lunghezze il vantaggio sulla zona retrocessione.

La pratica Stefanese è andata in archivio in appena tre set nonostante le assenze di Rebecca Surace e Sara Speranza, ferme ai box. La formazione biancoblu, vinto il primo set 22- 25 con qualche piccola difficoltà di adattamento all’impianto di gioco, si è imposta senza particolari problemi nei game successivi, vinti con i finali di 15-25 e 12-25.

Ottima la prestazione della palleggiatrice Martina Greco, all’esordio in B2 per tutta la durata dell’incontro, che ha saputo gestire in modo impeccabile il match, per la soddisfazione di coach Pellegrino e compagne. Prosegue, dunque, il buon momento della Reghion: con questo successo, la compagine reggina conquista punti per la quinta volta nelle ultime sei partite, portandosi a tre lunghezze dalla Volley Valley FuniviaEtna, sconfitta in casa al tie-break dalla Procori Ericina.

Resta invece a pari merito la Cassiopea Saracena, che ha vinto 3-1 il match in casa della Logos Ardens Comiso. Sabato 14 gennaio, la Reghion tornerà a giocare davanti al proprio pubblico: prossimo avversario il CUS Catania, settimo in classifica. La partita, che inizierà alle ore 18.30, è inserita nel programma della tredicesima giornata, l’ultima del girone d’andata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2023 parte col botto per la Volley Reghion: battuta la Stefanese

ReggioToday è in caricamento